L'INPS mediante la circolare n. 4845 pubblicata venerdì 17 luglio 2015, ha dato indicazioni riguardanti l'assegno di natalità, specificando che i versamenti avranno inizio a fine luglio. Oggi in questo articolo andremo a scoprire gli importi e i destinatari del bonus bebè, inoltre vi aggiorneremo e vi mostreremo l'iter sulle nuove procedure d'introduzione della domanda, per beneficiare del sussidio.

Il Bonus Bebè a quali profili verrà assegnato e quali sono gli importi?



Vi ricordiamo che l'INPS ha specificato che potranno valersi del bonus bebè i nati o gli adottati nel triennio 2015/2017, nelle successive direttive:
  • qualora il nucleo familiare avesse un ISEE al di sotto dei 7000 euro, l'assegno annuo sarà di 1.920 euro annui, quindi per ogni figlio diverrebbero 160 euro mensili;

  • nel caso l'ISEE fosse equivalente o al di sopra dei 7000 euro, sino ad arrivare a 25.000 euro annui, il bonus bebè annuo sarà di 960 euro, pertanto per ogni figlio diventerebbero 80 euro mensili;

  • mentre per le famiglie che hanno un ISEE superiore ai 25.000 euro annui, non è previsto alcun assegno di natalità.

Ecco la nuova prassi d'introduzione della domanda per ottenere il bonus bebè



Vi informiamo che sono state ottimizzate le funzionalità per l'implementazione della richiesta telematica, per poter usufruire del bonus bebè dal sito webInps, ecco quindi come procedere:
  • servizi per il cittadino- autenticazione tramite PIN- invio richieste di prestazioni a sostegno del reddito- assegno di natalità- bonus bebè.



In seguito all'inserimento dei dati che verranno richiesti, sarà possibile includere i documenti indispensabili come il reddito ISEE, per mezzo di una nuova operazione "gestione allegati" che potrete trovare nella schermata riassuntiva conclusiva, in sommità del pulsante predefinito per la conferma dell'inoltro della richiesta dell'assegno di natalità. Il sistema politico prevede che il bonus bebè venga elargito per 36 mensilità, che verranno calcolate partendo dal mese di nascita oppure dall'accesso nel nucleo familiare del minore. Da precisare che l'erogazione del sussidio verrà attuato entro la giornata del cinque di tutti i mesi. Se desiderate ricevere ulteriori informazioni riguardanti le Riforme della Legge di Stabilità 2015, non dovrete far altro che cliccare il tasto "Segui" in alto a destra attiguo al nome dell'autore.
Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!