Da sempre il Canone Rai è una delle tasse più evase dagli italiani. In base agli emendamenti da parte delle relatrici al senato, che verranno presentati in tempi relativamente brevi in commissione di bilancio, si apprende che il nuovo canone delle tv nazionale verrà addebitato nella bolletta della luce in 10 rate mensili. Ma quanto verrà a costare la tassa sulla tv pubblica? Vediamo nel dettaglio come si paga e cosa c'è da sapere.

Canone Rai 2016, arriva l'adeguamento dei sistemi di fatturazione

In merito alle precedenti indiscrezioni sulle modalità dell'importo del canone Rai, si era ipotizzata l'eventualità di un versamento unico di 100 euro o in sei rate.

Negli ultimi giorni tutto ciò appare alquanto improbabile, tanto che Matteo Renzi e il suo staff avrebbero già progettato una valida alternativa. Una soluzione per superare la forte evasione fiscale, che da sempre contraddistingue il pagamento sul canone Rai. Si calcola che circa il 30% delle famiglie italiane non ha mai pagato la tassa che riguarda la tv nazionale. Quindi, a partire dal prossimo anno, per via dell'aggiornamento dei sistemi di fatturazione inerenti al 2016, gli italiani troveranno nella bolletta dell'energia elettrica di luglio, l'ammontare aggiuntivo di 70 euro, mentre i rimanenti 30 euro verranno evasi nei mesi successivi, per dare modo alle società fornitrici del servizio di mettere a punto il nuovo meccanismo in fattura. Le rate saranno addebitate sulle bollette emesse aventi il termine del pagamento successivo alla scadenza delle rate.

I migliori video del giorno

Dal 2017 il canone sarà suddiviso in 10 rate

Tra 14 mesi, a partire dal 2017, il sistema di pagamento Rai avrà degli ulteriori sviluppi: la tassa sarà regolata in 10 rate mensili della somma di 10 euro ciascuna, per il periodo 'gennaio - ottobre'. Ancora una volta gli italiani si troveranno l'addebito nella bolletta della luce. Del resto, l'importo sia per l'anno prossimo che per il 2017 sarà uguale a 100 euro. 

Nel caso questo decreto dovesse passare,  i cittadini italiani dovrebbero tirare fuori dalle loro tasche a luglio 2016, ben il 70% del totale del canone Rai. Eppure, solamente qualche settimana fa le bozze dei disegni di legge che circolavano, ci indicavano 50 euro come contributo massimo per la prima scadenza.  Voi cosa ne pensate in merito?