Così come stabilito dall'ultima legge di Stabilità, approvata poco prima di Natale, da quest'anno il #Canone Rai 2016 si pagherà in bolletta. Si tratta di una vera e propria rivoluzione fortemente voluta dal Premier #Matteo Renzi, che l'aveva annunciata già diversi mesi fa. Questo provvedimento, che modifica radicalmente le modalità di pagamento di questa tassa, ha sollevato e continua a sollevare numerose polemiche. Il provvedimento nasce fondamentalmente per sconfiggere la forte evasione fiscale che da sempre caratterizza il pagamento di questa imposta, evasione che sfiora il 30%. In questa maniera dunque le entrate per le casse dello Stato dovrebbero aumentare di molto, tanto che Mediobanca prevede un incremento pari a 420 milioni di euro l'anno. 

Ecco chi non deve pagare

Sono in tanti a chiedersi come fare per poter non pagare il Canone Rai 2016 in bolletta.

Il pagamento non è dovuto in un due casi, e cioè se si è over 75 con un reddito inferiore agli 8 mila euro, oppure se non si possiede nella propria abitazione di residenza alcun apparecchio televisivo. L'Agenzia delle Entrate presume, qualora vi sia una bolletta della luce intestata, che l'utente possegga un televisore e dunque se non si vuole pagare il Canone occorre presentare autocertificazione, con la quale si comunica all'Agenzia delle Entrate che non si possiede alcun apparecchio televisivo. Ovviamente chi non possiede tv ma solo pc, smartphone o radio non dovrà pagare il Canone. L'importo da pagare quest'anno è di euro 100 e si inizierà a pagare con la bolletta di luglio.

Ricordiamo inoltre che il Canone Rai 2016 si paga una sola volta per famiglia. Quindi anche chi possiede più abitazioni lo dovrà pagare solo in quella principale.

I migliori video del giorno

I consumatori sono preoccupati per i casi in cui fino allo scorso anno il Canone era intestato ad un familiare e la bolletta della luce ad un altro. Si teme che in questi casi possa generarsi confusione. Proprio per questo motivo la Rai ha messo a disposizione un numero (199.123.000) in cui gli utenti possono chiedere spiegazioni sulle modalità di pagamento del Canone. Infine ricordiamo che da quest'anno non è più ammesso il 'suggellamento' dell'apparecchio televisivo per non pagare questa tassa. #Governo