La nuova modalità di pagamento del #Canone Rai 2016 è stata una delle questioni che più ha fatto parlare gli italiani negli ultimi mesi del 2015 e che, ancora oggi, continua a far discutere. Da quest'anno infatti questa tassa si pagherà in maniera diversa da come fino ad ora si è sempre pagata. Niente più bollettino, il pagamento sarà automatico mediante la bolletta della luce della prima casa. Il Canone verrà dunque pagato a rate e in automatico. Eccezionalmente, solo per quest'anno, lo si comincerà a pagare dalla bolletta di luglio. Questo per permettere alle aziende elettriche di poter adeguarsi alle nuove normative. A Luglio dunque ci troveremo a pagare anche le rate del Canone che non abbiamo pagato nei mesi precedenti. 

Cambia anche l'importo del Canone

Cambia anche l'importo del Canone Rai 2016, che passa da 113,5 a 100 euro.

Questo cambiamento, fortemente voluto da #Matteo Renzi, dovrebbe garantire almeno 420 milioni di euro di entrate in più alla Rai, questo secondo quelle che sono le stime e le previsioni di Mediobanca. I consumatori sono un po' confusi dalle nuove normative, come dimostrano le continue richieste di chiarimenti che arrivano alle associazioni dei consumatori da parte di moltissimi utenti, che non hanno ancora ben capito come funzionerà la nuova disciplina. Non a caso l'associazione 'Codici' ha deciso di realizzare un vademecum per chiarire agli utenti come si paga il Canone Rai. 

Il Canone va pagato solo una volta per famiglia

Questo va pagato solo sulla bolletta elettrica della prima casa, una sola volta per famiglia. Il pagamento del Canone Rai 2016 dipende dal possesso di almeno un apparecchio televisivo.

I migliori video del giorno

Il possesso si presume e dunque spetterà all'utente, mediante apposita autocertificazione, informare l'Agenzia delle Entrate di non dover pagarlo. Per quanto riguarda l'esenzione, la 'NoTax Area' dovrebbe essere estesa a tutti gli over 75 con reddito inferiore agli 8 mila euro annui. Da quest'anno il 'suggellamento' non sarà più considerato come causa per non pagare questa tassa.  #Governo