Il nuovo #modello 730 precompilato 2016 sarà disponibile online sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire dal prossimo 15 aprile, insieme al #modello Unico anch’esso precompilato. Sta quindi per partire la corsa alla dichiarazione dei redditi 2016 con numerose novità, dopo la rivoluzione avviata lo scorso anno con l’introduzione del modello 730 precompilato.

Le dichiarazioni precompilate interesseranno 30 milioni di contribuenti, di cui 20 milioni per il modello 730 e 10 milioni per il modello Unico, che troveranno già riportate nella dichiarazione da scaricare  tutta una serie di spese che lo scorso anno dovevano essere inserite a cura del contribuente.

Le novità del modello 730 precompilato 2016: le spese sanitarie

Nella dichiarazione che sarà disponibile online a partire dal 15 aprile, saranno presenti, oltre ai dati ricavati dalle certificazioni a cura dei sostituti d’imposta per quanto riguarda i redditi di lavoro dipendente, le pensioni ed i compensi per attività occasionali di lavoro autonomo percepiti nel corso del 2015, anche le spese per le ristrutturazioni edilizie e per interventi di risparmio energetico, i premi assicurativi, gli interessi passivi sui mutui, le spese universitari, funebri, previdenziali e, soprattutto, le spese sanitarie.

Lo scorso anno, infatti, queste ultime non erano comprese nel modello precompilato, ma dovevano essere inserite successivamente, cosa che ha generato non pochi ritardi nella consegna del modelli modificati, tanto da costringere l’Agenzia delle Entrate a concedere delle proroghe sulle scadenze.

I migliori video del giorno

Dove e come scaricare le dichiarazioni precompilate. Le scadenze per la presentazione

Il modello 730 e il modello Unico precompilati potranno essere scaricati dal sito dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it, utilizzando le credenziali e il codice Pin personale precedentemente richiesti. Per l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia potrà essere utilizzato anche il Pin rilasciato dall’Inps, oppure il nuovo sistema Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale di nuova creazione che consente, con un unico Pin, di accedere ai servizi online di tutte le amministrazioni pubbliche aderenti tra cui, appunto, l’#agenzia delle entrate.

Una volta effettuato l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, il contribuente sarà guidato, attraverso una serie di domande, alla scelta del modello più conveniente per quelle che sono le sue esigenze, modello 730 o modello Unico.

Il modello 730 precompilato potrà essere accettato nella versione scaricata dal sito oppure essere modificato da un Caf o da un professionista abilitato a partire dal 2 maggio e fino al 7 luglio. Per i contribuenti che utilizzeranno il modello Unico precompilato, la scadenza per la presentazione è fissata al 30 settembre.