È ormai disponibile da oltre una settimana, il modello di autodichiarazione per richiedere ufficialmente l’esonero dal pagamento del canone Rai per l’anno 2016. Come molti sapranno, il Governo ha deciso di modificare il metodo di riscossione della tassa, inserendola direttamente nella bolletta dell’utenza della luce a partire dal mese di luglio 2016. Coloro che posseggono i requisiti per non pagare il canone, dovranno dunque mobilitarsi entro le scadenze stabilite, per inviare la documentazione richiesta e disponibile sul portale ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Prima di illustrare le informazioni relative a coloro che non devono pagare l'abbonamento Rai, è bene ricordare come l’invio dell’autocertificazione dovrà avvenire obbligatoriamente entro il 30 aprile 2016 in caso di spedizione cartacea (indirizzo e istruzioni sulla stessa documentazione), o entro il 10 maggio in caso di utilizzo della via telematica.

Invece, chi invia la documentazione in ritardo, ma entro il termine di giugno, potrà usufruire dell'esenzione a partire dal secondo semestre dell'anno in corso. Ecco ora i requisiti per la richiesta di esonero e tutte le informazioni utili.

Quali sono i requisiti per richiedere l’esenzione dal pagamento del canone?

Il pagamento del #Canone Rai 2016 sarà obbligatorio per tutti i cittadini italiani ai quali è associata una utenza luce. Le eccezioni a tale regola riguardano tutti coloro che non possiedono una televisione (previsti eventuali controlli da parte degli addetti) e i cittadini over 75 il cui reddito (congiunto a quello del coniuge) è uguale o inferiore agli 8.000 euro annui. Si ricorda inoltre, che tutti coloro che dichiarano il falso, corrono il rischio di essere soggetti a pene detentive da un minimo di 8 mesi fino ad un massimo di 4 anni.

I migliori video del giorno

Per evitare di commettere errori, o per chiarire ogni eventuale tipologia di dubbio, rimane attivo 7 giorni su 7 il numero gratuito 800.938.362 o il portale ufficiale "Prontolarai.it", tramite il quale gli operatori potranno indicare gli iter da seguire in tempo reale.