Una vicenda che ha del surreale e che continua la lunga striscia negativa che coinvolge i commercianti alle prese con multe da parte della Polizia Municipale. Che in Italia non si possa muovere uno spillo senza le previste autorizzazioni di comuni e province questo è risaputo, ma che un tappeto rosso, uno di quelli che manifestano la più bella delle feste, ossia il Natale, ha procurato un danno economico ad una commerciante, che ignara di quello che stava facendo, si è vista contestare una multa da 180 euro per aver abbellito il marciapiedi antistante la sua attività commerciale, è davvero incredibile.

Quando a Natale sotto l'albero trovi una multa

La frase di circostanza di solito cita che "a Natale siamo tutto più buoni", evidentemente a Ferrara non è così e la Municipale lo conferma.

La parrucchiera Ferrarese aveva deciso di addobbare la sua attività commerciale con i classici addobbi di Natale, e per abbellire il marciapiedi antistante la sua attività, per di più rovinato dell'usura del tempo, aveva deciso di porre un tappeto rosso di circa 2 metri. La Polizia Municipale di Ferrara però non è stata condizionata dallo spirito natalizio ed a loro dire, a seguito di una segnalazione, avrebbero effettuato un controllo all'attività commerciale contestando la mancata autorizzazione al tappeto rosso, e pertanto senza pensarci due volte, ha contestato alla parrucchiera una multa da 180 euro.

Quando le tasse diventano un tormento per i commercianti onesti

La notizia, pubblicata dalla testata "il Resto del Carlino", racconta di una ragazza incredula ed amareggiata. È così che la parrucchiera di Ferrara, vittima del tappeto natalizio, è stata definita.

I migliori video del giorno

Per i commercianti è dura andare avanti e rispettare le regole imposte e le numerose tasse da pagare e questo la commerciante lo sa bene. Il controllo alla sua attività è risultato regolare, tasse pagate ed autorizzazioni presenti, non poteva immaginare che l'incriminato tappeto rosso di circa 2 metri doveva essere autorizzato dal comune e che con molta probabilità, andava pagata l'ennesima tassa. A nulla sono bastate le scuse nei confronti della Municipale e la volontà di rimuoverlo immediatamente, multa da 180 euro per aver messo il tappeto natalizio, senza se e senza ma.