Il 2006 è stato l'anno fortunato di Netlog oggi Twoo, il 2007 l'anno d'oro di MSN. Facebook, la piattaforma sociale ideata da Mark Zuckerberg e lanciata nel Febbraio del 2004, sta perdendo utenti. Secondo Alexa, una delle maggiori aziende degli Stati Uniti che si occupa di statistiche e percentuali sul traffico di Internet, nel Giugno del 2013, Fb era il sito più visitato al mondo e quello con maggiori iscritti, soppiantando anche il primato di Google. Uno studio sviluppato dalla Piper Jaffray tra l'autunno del 2013 e la primavera del 2014 rivela, invece, che ultimamente più della metà degli adolescenti sta progressivamente abbandonando Facebook.

Sono stati presi in esame, come campione, 7200 studenti americani, la cui età è compresa tra i 13 e i 19 anni. Dal 72% di utenti teenegers iscritti al sito, si è passati al 45%. La percentuale è calata drasticamente. Dalle statistiche emerge che la maggior parte di essi è migrata su altri social network e in particolar modo su Twitter ed Instagram (quest'ultimo è di proprietà di Mark Zuckerberg dal 9 Aprile 2012).

Il numero degli iscritti su Twitter aumenta ogni giorno di più ma il sito a cui ora spetta il gradino più alto del podio, il più cliccato e quello che possiede il primato per numero di iscritti è Instagram. Instagram è un'applicazione che permette agli utenti di condividere foto, commentarle e mettere "mi piace".

Molti adolescenti, dunque, passano a siti più recenti, più alla moda e che garantiscono maggiore anonimato (non è infatti un caso che Ask.fm, un servizio di rete sociale basato su un sistema di domanda anonima-risposta, lanciato nel 2010, abbia spopolato proprio recentemente, nel 2013). Secondo alcune indiscrezioni Menlo Park sta ideando una chat per Facebook per chattare, per l'appunto, in anonimato.

Il numero di visualizzazioni e di iscritti su Tumblr (fondato da Davide Karp e comprato nel 2013 da Yahoo), un social networking che permette di condividere frasi, foto, video, link, conversazioni, e file sonori, è costante.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!