Come noto, da alcuni anni Google sta diversificando i propri investimenti nell'innovazione. La tanto chiacchierata auto che si guida da sola, la iCar, è ormai realtà, sebbene debba ancora superare qualche problema iniziale che ha causato non pochi incidenti in California. Rivoluzionare il settore dell'auto sembra essere ancora un obiettivo di Google, al punto che il suo co-fondatore,Larry Page,sembra deciso avoler finalmente realizzare la prima auto volante,di quelle che abbiamo visto solo nei film di fantascienza.

Secondo i giornalisti di "Bloomberg", Larry Page avrebbe già sborsato ben 100 milioni di dollari per finanziare due start-up per realizzare l'auto volante.

Tuttavia, pare che questa volta Google non sia direttamente coinvolta nel progetto. Cerchiamo di capirne di più.

Auto volante, i due prototipi su cui si starebbe lavorando

Come riporta "Bloomberg", Page avrebbe indirizzato i suoi massicci investimenti verso due società, “Zee.Aero” e “Kitty Hawk”, ponendole in competizione tra loro, allo scopo di portare a termine quanto prima la realizzazione di un'auto volante. Peraltro, entrambe le società hanno due punti in comunecon Google: hanno lesedi a Mountain View,e per loro lavora personaletrapiantato da Alphabet, la stessa compagnia di Google che sta sviluppando la guida autonoma. Insomma, "Big G" non è del tutto estranea al progetto. Quanto ai prototipi, il più concreto avrebbe la forma di un piccolo elicottero a 4 eliche (brevetto già depositato nel 2011) in grado di ospitare anche più passeggeri.

Auto volante, i problemi da risolvere

Naturalmente, un siffatto progetto implica anche il superamento di più problemi.Bisognerebbe, ad esempio, capire se per guidare un auto voltante basterà una semplice patente, o se sarà necessario un brevetto di volo vero e proprio. Inoltre si dovranno stabilire le quote operative, al fine di non arrecare danni al traffico aereo ordinario.

Infine non bisogna dimenticare le questioni relative alle “no-fly-zone”,velocità, erotte percorribili. Del resto, con l'allerta terrorismo sempre alta, tali problematiche non saranno di facile e immediata risoluzione. Comunque, il progetto di un'auto volante affascina l'uomo da diverso tempo.