La tecnologia a volte fa le bizze. Oggi, martedì 20 giugno, migliaia di utenti hanno segnalato problemi nell'utilizzo di Skype, l'applicazione Microsoft di messaggistica e video-chiamate. In sintesi, Skype non funziona da stamattina. L'app è down non soltanto in Italia ma anche nel resto d'Europa e nel mondo. Uno dei disservizi maggiori di cui si ricordi per l'applicazione statunitense, che soltanto negli ultimi minuti sembra tornare a funzionare in alcuni telefoni e computer. Sì, perché il caos è generale, non soltanto l'app per Smartphone e tablet, ma anche il sito web è stato colpito da quello che, con il passare delle ore, a molti sembra essere un attacco hacker, ma qualsiasi rumors a riguardo è stato smentito, almeno per il momento.

Skype down a livello mondiale

Intorno alle 8 del mattino Skype ha smesso di funzionare in milioni di telefoni e computer. Anche l'Italia è rientrata sfortunatamente tra i Paesi interessati dal clamoroso down dell'applicazione. Smartphone, tablet, pc, di qualunque sistema operativo, sia Android che iOS, ma anche lo stesso Windows e Windows Mobile, sono stati colpiti questa mattina all'improvviso dal malfunzionamento di Skype. Utenti che si stavano scambiando dei messaggi con i propri amici o colleghi di lavoro si sono ritrovati ad un tratto nell'impossibilità di proseguire la comunicazione. Alcuni hanno cercato di riavviare il telefono oppure di disinstallare e reinstallare successivamente l'applicazione, ma il problema tutt'ora rimane, anche se, sottolineiamo, diversi utenti stanno riuscendo a collegarsi nuovamente al servizio Microsoft, anche qui in Italia.

Permangono, comunque, grossi disagi a livello internazionale.

Non è la prima volta

Non è la prima volta che Skype, negli ultimi mesi, va in down, anche se non si ricorda uno stop così lungo come quello osservato oggi. Al momento Microsoft ha preferito non commentare l'accaduto, forse perché anche l'azienda statunitense, che ha acquistato l'applicazione 6 anni fa, nel 2011, ignora la causa o le cause che hanno portato alla situazione odierna.

Vi terremo comunque aggiornati nelle prossime ore nell'eventualità che il servizio riprenda funzionare correttamente nel nostro Paese e nel resto del mondo, e soprattutto sulle ragioni che hanno causato il down di Skype per diverse ore. In alternativa a Skype potete usare Hangouts (Google) oppure Telegram, ma anche Whatsapp, che a breve (30 giugno) non sarà più disponibile per alcuni vecchi modelli.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!