I messaggi audio di Whatsapp sono sempre molto utilizzati, soprattutto dai giovani che prediligono questo metodo alla più semplice digitazione di un testo. I vantaggi di questo servizio offerto dalla piattaforma di messaggistica più diffusa al mondo sono innumerevoli: è possibile condensare in pochi minuti una serie di espressioni e di contenuti che, diversamente, si impiegherebbe tempo a digitare.

Le note audio sono sempre più diffuse ed utilizzate

Negli ultimi tempi le note audio di WhatsApp stanno prendendo piede anche al di fuori dell’ambito giovanile, soprattutto per coloro che vogliono comunicare con qualcuno, che sia un amico, il partner o anche un collega, mentre stanno facendo altro.

Pubblicità
Pubblicità

Si può registrare ed inviare un audio mentre si guida, senza staccare le mani dal volante, oppure mentre si corre in stazione per prendere l’ultimo treno della giornata. O, ancora mentre si cammina o si va in bicicletta. Insomma, la nota audio trova molti estimatori.

Ma per quanti estimatori vi siano, ecco altrettanti detrattori. Da chi dice “non hai nemmeno il tempo per scrivermi qualcosa” e quindi lamentano scarsa attenzione e chi, ed è la fascia di utenti maggiori, non può ascoltare un messaggio audio perché si trova al lavoro oppure al cinema, o in un ambiente silenzioso.

Con Transcriber l'audio si trasforma in testo scritto

In aiuto agli amanti del testo arriva ora una nuova app disponibile sul Play Store di Google. Stiamo parlando di “Transcriber per WhatsApp”, applicazione gratuita che consente di convertire le note vocali di WhatsApp, senza pubblicità o limiti di tempo.

Il suo funzionamento è molto intuitivo. Come tutte le piattaforme di genere è necessario impostare la lingua per il riconoscimento della voce e dei suoni ed il gioco è praticamente fatto.

Pubblicità

Una volta concluse le impostazioni è sufficiente consentire l’accesso alla chat di WhatsApp e selezionare il messaggio vocale che si desidera rendere leggibile e trascrivibile. Un sistema comodo e veloce anche per chi vuole mantenere traccia di quanto comunicatogli o magari per chi vuole e deve trascrivere una dichiarazione.

Si incrementa dunque ulteriormente il mercato di app e software che gravitano attorno alla piattaforma di WhatsApp. L'incredibile successo planetario del servizio di messaggistica, acquistato da Facebook per 19 miliardi di dollari quattro anni fa, sta infatti alimentando un mercato parallelo, ma non solo, che garantisce quotidianamente lavoro a migliaia di persone e che sembra destinato ad ampliarsi ancora nel futuro.

Leggi tutto