Sono stati aggiunti sul sito ufficiale di Philips i modelli della gamma TV OLED e LCD per il 2018. Queste le serie inserite al momento da Philips: OLED973, OLED873, gli LCD PUS8303, PUS7803, PUS6503,PUS7503, PUS7373, PUS7303, PUS6703, PFT5603, PFS5603, PFT5403 PFS5403,PUS8503 e PUS7383. Ecco un focus su alcune di esse.

Philips Tv OLED 2018

La serie Oled973 è quella di punta del marchio olandese. Il televisore promette un miglioramento della qualità degli delle immagini del 50% rispetto a quelli con pixel Precise Ultra HD engine.

Le funzioni smart sono gestite da Android TV Nougat, che gira grazie a un processore quad core. Il televisore presenta un pannello Oled da 65 pollici con risoluzione ultra HD. E’ previsto il supporto HDR e alla tv interattiva ( standard hbb TV). Viene fornito con telecomando dotato di tastiera QWERTY e microfono. Per quanto riguarda il comparto audio, è da sottolineare la presenza di 6 altoparlanti a emissione frontale.

Il televisore Oled 873 è la riproposizione del Pos9002 uscito lo scorso anno. In questo caso, però, lo schermo è da 65 pollici. Il processore è un P5, è presente il supporto a HDR e anche in questo caso le funzioni smart sono gestite da Android TV Nougat.

Philips TV LCD 2018

Passiamo ora alla descrizione dei modelli Philips LCD. Al top di questa gamma di televisori troviamo la serie PUS8503, composta da un 49 pollici, 55 pollici e un 65 pollici, tutti con retroilluminazione a led e supporto all’Ultra HD.

La sezione audio si caratterizza per una soundbar sottile integrata lungo il bordo inferiore dei televisori. La potenza erogata è 45 watt. Il processore è un P5 con Micro Dimming Pro. Passando alla serie Pus 8303, essa presenta le stesse caratteristiche della PUS8503. L’unica differenza è l'assenza della soundbar inferiore. La serie si compone di quattro varianti da 49, 55, 65 e 75 pollici. La serie PUS7803 presenta display LCD Ultra HD a Led da 45, 55, 65 e 75 pollici con risoluzione da 1700 ppi.

Prevista anche la compatibilità con HDR hlg. La gestione delle funzioni smart è sempre affidata ad Android TV Nougat. Gli altoparlanti sono in grado di erogare una potenza di 25 watt. Le caratteristiche tecniche della serie PUS7503 sono molto simili a quelle delle televisioni PUS 7803. Cambia solo l'aspetto esteriore e, inoltre, è presente una soundbar sottile sul bordo inferiore. La potenza erogata è di 45 watt.

I tagli disponibili sono quelli da 49 e 55 pollici. Nelle versioni 43, 50 e 55 pollici sono invece disponibili i televisori della serie PUS7383 e PUS7373, tutte con display LCD Ultra HD a led con finitura argento metallizzato per PUS7383 e argento scuro per PUS

Prezzi e disponibilità OLED873 e OLED973

I televisori OLED873 e OLED973 da 65 pollici saranno disponibili sul mercato nel primo trimestre 2018.

I prezzi saranno di 3.499 Euro per la serie OLED873 e di 4.999 Euro per OLED973.

Il marchio Philips nel mondo

Philips è una delle maggiori aziende nel settore elettronico e conta 121mila dipendenti sparsi in oltre 60 paesi. Nel 2011 ha avuto un fatturato di 22,57 miliardi di euro. La sua fondazione è avvenuta nel 1891, ad opera di Gerard Philips. Nel 1910 l'azienda contava già oltre 2mila dipendenti. Inizialmente l'azienda produceva lampadine in uno stabilimento di Eindhoven, ora divenuto un museo. Successivamente si specializzò anche nel settore elettromedicale, presentando nel 1918 il primo tubo a raggi X. Negli anni successivi la produzione della Philips è andata ad abbracciare l’intero settore dell'elettronica. E’ della fine degli anni ‘20 l'inizio della produzione delle prime radio, prodotto che da subito ottenne un grande successo e di cui l'azienda divenne il primo produttore al mondo. Nel 1939 l'azienda inizia a produrre i primi rasoi elettrici Philipshave. Nel secondo dopoguerra l'azienda olandese Inizia a mettere sul mercato i primi televisori, mentre è del 1973 il lancio delle musicassette, poi soppiantate gradualmente dai compact disc, di cui Philips ha lanciato nel 1982 il primo lettore, in collaborazione con Sony. Nel 1983 l'azienda di elettronica entra anche nel settore delle telecomunicazioni. Nel 1984 la multinazionale olandese ottiene il fatturato record di 55 miliardi di fiorini olandesi e vende oltre 100 milioni di televisori, acquisendo in quell'anno anche la Grundig. Gli anni ‘90 sono invece un periodo buio per Philips: l'azienda chiude 70 stabilimenti, licenzia 50mila dipendenti e cede la divisione elettrodomestici, seguita successivamente da quella informatica. Nel 1995 chiude molti stabilimenti ed effettua diversi licenziamenti, ma intanto apre i primi stabilimenti in Europa orientale, estremo Oriente e America Latina. E’ del 1997 il trasferimento della sede aziendale da Eindhoven ad Amsterdam. Nel 2006 la situazione economica della società comincia a migliorare e nello stesso anno Philips lancia, in collaborazione con Sony, il primo Blu ray, mentre è del 2009 la presentazione del primo televisore LCD full HD informato 21:9. Nello stesso anno Philips inizia a produrre televisori con tecnologia Led. L’ ingresso del colosso olandese sul mercato italiano è avvenuto nel 1918, quando è stata fondata la Philips società anonima italiana. Famose le sponsorizzazioni dell'azienda per il PSV Eindhoven e la Williams F1 Team

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto