Quella che arriva dalla Cina è una notizia davvero curiosa. Infatti, secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, nel "Paese del Dragone" sarebbero nati dei gruppi di chat online su alcune app di messaggistica istantanea come WeChat e QQ, nei quali gli utenti che si iscrivono ricevono complimenti a pagamento.

Si chiamano kuakuaqun, che in italiano si può tradurre in "gruppi di adulazione". Ovviamente, ricevere i complimenti piace a tutti, e questo sistema non farebbe altro che aumentare l'autostima delle persone che si iscrivono a tali gruppi. Un'iniziativa davvero originale, di cui si è parlato molto soprattutto durante la Giornata Mondiale della Felicità dello scorso 20 marzo.

Pubblicità

Come funzionano i 'gruppi dei complimenti'

Alcune di queste "chat di complimenti" sono gratuite, ed iscriversi è semplicissimo. Più complesso - come spiega anche SkyTg24 - sembra essere il funzionamento dei servizi a pagamento. Qui, in realtà, gli utenti acquistano su alcune piattaforme di e-commerce lo "spazio" virtuale per poter essere inseriti nei vari gruppi di chat. Il costo non è esorbitante, e si aggira intorno ai 15-50 yuan (la moneta cinese), corrispondenti a circa 2-5 euro.

In ogni gruppo c'è un moderatore, ed ogni iscritto ammesso riceve dei complimenti (spesso piuttosto esagerati) per un determinato lasso di tempo.

Quando la sessione scade, l'utente non riceve più i messaggi adulatori. Alcuni siti cinesi scrivono che i primi kuakuaqun sono nati nel 2014 su Douban, un social network inizialmente dedicato alle recensioni.

Modello di business

Secondo quanto si apprende, pare che questa iniziativa sia una sorta di nuovo modello di business. Infatti chi scrive i complimenti riceverebbe una percentuale sul messaggio di testo inviato. Per alcune persone starebbe diventando un vero e proprio lavoro - come riporta la versione online del quotidiano "Il Post" - ma ad oggi non è possibile avere una stima esatta dei guadagni che si riesce ad accumulare.

Pubblicità

In ogni caso, ultimamente questi gruppi stanno crescendo sempre di più, e in un certo modo alcuni stanno anche selezionando il proprio target di riferimento. Esisterebbero, infatti, chat specifiche per gli studenti, le madri ed altre categorie. E non solo, pare sia possibile anche regalare una sessione ad un conoscente, partner o familiare, indicando semplicemente il nome e il numero di telefono dell'interessato.