Secondo l'Istat in Italia ci si sposa di più da una decina di anni a questa parte. Lo scorso anno hanno convolato a nozze circa 20 mila coppie.

Eppure il wedding trend maggiore dopo il Piemonte si è registrato nella tradizionalissima Sicilia. Meno sposi in Molise, Puglia e Umbria.

La diminuzione di matrimoni tra il 2008 e il 2015 preoccupava gli ambienti cattolici, contrari alle coppie di fatto.

Non è questa la posizione del noto dottor Giorgio Del Noce, urologo, sessuologo e specialista in medicina della procreazione.

La sua professione lo porta ad affrontare i problemi psicologici di coppie, desiderose di avere figli, anche al di fuori del matrimonio.

Un argomento imbarazzante

Spiega l'andrologo torinese, nipote del grande filosofo cattolico Augusto: "Con la maggior libertà sessuale si è spostata in avanti l'età della procreazione. Ora i figli si vogliono superata la trentina, prima li si desiderava tra i 18 e 22 anni. Ai giorni nostri il bisogno di generare si è spostato di gran lunga".

Le statistiche mondiali confermano che l'uomo italiano da ormai un biennio, in media diventa padre a 35 anni. Se ne parla oggi a un convegno su sessualità e fertilità, al Museo dell'Automobile di Torino, organizzato dallo stesso Giorgio Del Noce, divulgatore scientifico di fama internazionale.

Si affronteranno temi della medicina e della Scienza come le tecniche attuali di procreazione assistita, ma anche problematiche comuni della vita sessuale come quella dell'orgasmo.

Quello femminile è stato il rompicapo dei ricercatori per molti anni.

Nel suo studio di San Salvario all'andrologo torinese capita spesso di chiedere a un paziente se durante il rapporto sessuale la partner riesce a raggiungerlo e di sentirsi rispondere di rivolgere piuttosto alla compagna l'imbarazzante domanda.

L'andrologo precisa che la donna può rimanere incinta anche senza provare alcun piacere sessuale, mentre l'uomo deve assolutamente raggiungere il massimo del godimento, in vista della procreazione.

Era l'assillo di Michael Douglas nel film Attrazione fatale, una ventina di anni fa

Il gap è appunto questo e gli esami diagnostici a cui si sottopone l'uomo, spesso accusato a torto di scarsa virilità, gli inducono una diminuzione del desiderio e del piacere che si riflette sul benessere reciproco.

Il counselling dei medici dalle 9 a convegno è rivolto a far comprendere a uomo e donna i benefici di una sana sessualità e di un eros equilibrato per il ménage di coppia.

Dalla scienza al cinema

I 35 specialisti invitati hanno confermato la loro presenza all'incontro, patrocinato dalle società italiana di Andrologia e di medicina della Sessualità, dalla federazione italiana di Sessuologia scientifica, con l'associazione, la scuola superiore e l'istituto di Psicosessuologia integrata.

Dopo il dibattito di alto livello avranno anche la possibilità di svagarsi, assistendo nel pomeriggio al Torino Film Festival del thriller psicologico a sfondo erotico girato interamente in città, Sadie. Il regista è il canadese Craig Goodwill .

L'attrice principale è Analeigh Tipton coprotagonista in Lucy di Luc Besson e in Crazy Stupid, Love con Marta Gastini che le fa da contraltare.

Non sarà come il celebre Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso, ma non avete mai avuto il coraggio di chiedere del giovane Woody Allen, quest'anno sul grande schermo con un film in digitale. Ma già nel l"72 il regista ironizzava sulle tematiche dell'odierno convegno scientifico.