Abbiamo salutato Giulia Michelini come la regina di Palermo, Rosy Abate che ha dato filo da torcere a Calcaterra-Marco Bocci e alla sua amica di infanzia, Claudia Mares-Simona Cavallari.

La ritroviamo nella fiction L'Ingegnere dove interpreta il ruolo di una terrorista, figlia di Alessio Boni. Nella miniserie trasmessa su Rai Uno, Gli Anni Spezzati dedicati agli Anni di Piombo, troviamo anche il capitolo che chiuderà la trilogia, L'ingegnere.

Dopo Il Commissario, ispirato a Luigi Calabresi ed interpretato da Emilio Solfrizzi e Il Giudice ispirato al magistrato, Mario Sossi, chiuderà il ciclo L'Ingegnere che sarà trasmesso il 27 e 28 gennaio.



Il dirigente della Fiat, Giorgio Venturi-Alessio Boni licenzia 61 operai sospettati di terrorismo, ma sua figlia, Giulia Michelini-Valeria è impegnata nella lotta armata.



L'attrice, che ha raggiunto il successo con la fiction Squadra Antimafia racconta di essere stata una figlia difficile, andata via di casa a soli 17 anni. Lavorando con Alessio Boni lo ha ascoltato molto e soprattutto ha fatto tesoro dei suoi consigli.

L'attrice non era ancora nata negli Anni 70, è nata infatti il due giugno del 1985, ma ammette di aver vissuto quel periodo attraverso i suoi genitori, entrambi magistrati.

Prossimamente tornerà in Tv nel thriller al femminile, Il bosco al suo fianco anche Giulio Sartoretti-Dante Mezzanotte di Squadra Antimafia e Claudio Gioè-Padre Gabriel de Il Tredicesimo Apostolo.



Infine a febbraio la Michelini sarà interprete di un film del regista Ferzan Ozpetek, dal titolo Allacciate le cinture.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!