Dopo la rottura con Stacey Keibler, George Clooney ci riprova. Amal Alamuddin sarebbe il nome della sua nuova fiamma. È nata in Libano, a Beirut, e fa l’avvocato. Tra i suoi assistiti spiccano Julian Assange, promotore di Wikileaks, e Julia Timoshenko, leader ucraina. È stata inoltre collaboratrice di Kofi Annan, ex segretario dell’Onu.

Come il suo fidanzato, Amal Alamuddin ha a cuore le questioni umanitarie. Proprio per questa comune passione i due sarebbero partiti alla volta della Tanzania, dopo aver assistito alla proiezione di Monuments Men, di cui Clooney è regista, tenutasi alla Casa Bianca. Secondo fonti vicine alla neo coppia, pare che questa volta il divo hollywoodiano voglia fare le cose per bene e, chissà, magari convolare alle fatidiche nozze. Difatti, rispetto a tutte le ex, dalla nostra Elisabetta Canalis alla modella Lisa Snowdon, la Alamuddin sta portando avanti una carriera (e che carriera!) lontano dai riflettori dello showbitz, cosa molto gradita all’attore-regista americano.

Le primi immagini della coppia risalgono ad ottobre, poi i due avevano abilmente dribblato i fotografi, cercando di stare lontani dal Gossip. Fino a pochi giorni fa, quando sono stati avvistati alla Casa Bianca mano nella mano, e poi anche a Londra e in Tanzania. Insomma, pare che la liaison si stia facendo molto seria. Forse, dopo aver passato anni alla ricerca della donna giusta e dopo aver fatto molti buchi nell’acqua, è giunta l’ora per lo scapolo d’oro di Hollywood di mettere la testa a posto e, come si suol dire, sistemarsi. Good luck, George!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto