2

Secondo il mio modesto parere Mediaset ha fatto trascorrere troppo tempo tra la serie 5 e la serie 6 di Squadra Antimafia, ma dopo un avvio sotto tono la puntata numero 3, che vedremo il 22 settembre 2014 con orario 21:10 ancora una volta su Canale 5, promette qualche emozione in più all'insegna del mistero Crisalide anche se resterà il retrogusto amaro di tante situazioni già viste in analoghe fiction.

Si riparte dal luciferino De Silva, impersonato da Paolo Pierobon. Ad un certo punto gli autori hanno deciso di puntare forte sul suo personaggio, forse per alternarlo a un personaggio "fortissimo" come l'indimenticabile "Regina di Palermo" Rosy Abate che monopolizzava troppo l'attenzione, bisogna riconoscerlo, bucando letteralmente il video.

Altre anticipazioni della puntata in oggetto: Rosy Abate e il suo futuro

Proprio De Silva mette nel suo perverso mirino l'Abate, ridotta ai minimi termini da troppe tensioni e infinite logoranti battaglie perla sopravvivenza vanificate dalla dolorosa perdita del piccolo Leo.

La donna non se ne fa una ragione. Sa troppe cose, è un personaggio scomodo per il capo di Crisalide. Bisogna fare in modo di renderla definitivamente inoffensiva, anche se sembra non riconoscere nemmeno i volti delle persone. De Silva non è certo tipo da mezze misure. Cosa deciderà di fare per renderla innocua per Crisalide, che intanto minaccia di compiere altri attentati?

Lunedì 22 settembre 2014: continua Squadra antimafia 6 coi suoi misteri

L'attore Giordano Deplano, alias Sandro, ben calato nei panni di Milo Casaroli continua il suo percorso di integrazione nelle patrie galere. Stranamente i boss mafiosi coi quali ha a che fare non fiutano il pericolo. Sandro si rende conto che nei loschi trafici dei mafiosi di Catania e non solo Crisalide sembra giocare un ruolo ben preciso. La sua rischiosa inchiesta dà quindi gli esiti sperati.

Alla Ragno piace Calcaterra, un amore impossibile?

Il personaggio femminile principale sarà a questo punto la bella Lara Colombo? Niente di tutto questo. Le sorprese sono all'ordine del giorno in Squadra Antimafia 6. La criminale Rachele Ragno si infatuerà infatti di Bocci/Calcaterra anche se questo sviluppo della trama ricorda troppo quanto già accaduto proprio con l'Abate. Calcaterra mostrerà una volta di più la sua umana debolezza davanti al fascino di una bella donna? Non sappiamo peraltro quanto definire credibili questi veri e propri sbandamenti sentimentali del più famoso membro della Duomo che a volte ha atteggiamenti inverosimili e troppo sopra le righe.