In queste settimane si è molto discusso riguardo la programmazione della soap opera di Rai1, Legami, che ha debuttato nel corso della stagione estiva ottenendo risultati d'ascolto non proprio soddisfacenti. La media di spettatori della soap Legami, infatti, è stata di appena 1.3 milioni a puntata pari ad uno share del 9-10%. Numeri un po' bassi per la rete ammiraglia Rai, che sperava di rifarsi alla grande con l'inizio del nuovo programma di Antonella Clerici, Dolci dopo il tiggì, che ha debuttato lo scorso lunedì.

Anticipazioni Legami Rai1: soap sospesa, ma la Clerici "floppa"

In queste settimane per non lasciare "al palo" i tantissimi fans di Legami che si erano lamentati circa il pessimo trattamento riservato da mamma Rai alla soap opera, il direttore di Rai1 ha deciso di far proseguire la messa in onda della soap in prima tv per altre due settimane, collocandola al sabato pomeriggio con un doppio episodio.

Le ultime anticipazioni riguardo la programmazione di Legami, però, rivelano che la soap opera verrà sospesa definitivamente il prossimo 20 settembre 2014, giorno in cui verrà trasmessa l'ultima puntata in prima tv su Rai1: l'ufficialità è arrivato da un comunicato stampa della Rai e inoltre possiamo anticiparvi che dal 27 settembre debutterà un nuovo programma nel sabato pomeriggio di Rai1 stile "La vita in diretta". Da quel momento in poi le restanti 200 puntate di Legami non saranno più trasmesse in tv sulle reti Rai.

Un vero e proprio peccato per questo prodotto che ha conquistato tanti paesi europei e addirittura si è portato a casa un premio come miglior soap opera. Al posto di Legami, in questi giorni ha debuttato il nuovo programma di Antonella Clerici, Dolci dopo il Tiggì, in onda dalle 14.05 alle 14,45.

I migliori video del giorno

Come stanno andando gli ascolti della Clerici? Beh decisamente non bene! La prima puntata di Dolci dopo il tiggì ha superato l'11% di share con 1.8 milioni di spettatori, ma le restanti quattro puntate sono state seguite da una media di soli 1.5 milioni di spettatori, pari ad uno share del 9.5%. In pratica gli stessi ascolti della soap opera Legami, che, tuttavia, a differenza di Dolci dopo il tiggì costa molto di meno rispetto allo show della Clerici.