Il caso di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti trovata morta lo scorso ottobre 2014, continua ad essere uno dei temi più gettonati all'interno delle trasmissioni Rai e Mediaset, in particolare in quelle della conduttrice tv Barbara D'Urso, che puntualmente, ogni giorno, finisce per occuparsi del caso di Elena Ceste, proponendo al pubblico "notizie esclusive" che in realtà contengono ben poco di nuovo.

Il modus operandi di Barbara D'Urso e in generale della testata giornalistica che fa capo alla trasmissione Pomeriggio 5, non è piaciuto all'Ordine dei giornalisti Italiani: in queste ore il presidente dell'Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino ha annunciato ufficialmente di aver presentato una denuncia ai danni di Barbara D'Urso, avvertendo che non si tratterà dell'unica denuncia che verrà fatta, visto che altre conduttrici, che non sono giornaliste e che continuano ad occuparsi di casi di cronaca nera in tv, in particolare di quello di Elena Ceste, riceveranno al più presto un provvedimento simile.

Barbara D'Urso è stata denunciata: come reagirà la conduttrice?

Il presidente dell'Ordine dei giornalisti iotaliani ha affermato che è piuttosto evidente come la gestione delle trasmissioni di Barbara D'Urso sia decisamente giornalistica, e per questo motivo siccome c'è un articolo del codice penale che prevede che l'esercizio abusivo di una professione venga punito, l'Ordine ha deciso di presentare un esposto rivolto alla Procura della Repubblica, sia di Milano che di Roma, che nelle prossime ore analizzeranno il caso e prenderanno i provvedimenti opportuni. La padrona di casa di Pomeriggio 5 e Domenica Live nel frattempo non ha rilasciato ancora nessuna dichiarazione.

Una polemica quella mossa nei confronti di Barbara D'Urso anche da parte del pubblico da casa, che soprattutto attraverso i social ha denunciato l'eccessiva morbosità dei programmi di Canale 5 condotti dalla D'Urso nei confronti del caso di Elena Ceste: secondo molte persone, attive sulle pagine dedicate alla memoria della mamma di Costigliole, spesso le trasmissioni tv, comprese quelle della conduttrice partenopea, avrebbero infangato la memoria della donna, proponendo al pubblico da casa particolari relativi alla vita personale e privata di Elena.

I migliori video del giorno

Come si evolverà adesso la situazione? Barbara D'Urso e le altre colleghe non giornaliste continueranno a parlare in modo sproporzionato del caso di Elena Ceste oppure "abbasseranno la guardia"?