Il noto quotidiano inglese Daily Mail spera fortemente, che Charlotte, la figlia di William e Kate, abbia una sorte diversa rispetto alla sua antenata omonima. La piccola Charlotte Elizabeth Diana non è infatti la prima componente della casata reale inglese ad avere tale nome, in quanto già nell'800 ci fu in famiglia una principessa chiamata così, la cui figura ricorda però molte disgrazie. La rivista italiana Grand Hotel ha fornito ai lettori alcune interessanti informazioni riguardo la lontana antenata della principessina, la cui vita fu molto infelice.

La triste storia della principessa Charlotte

La Charlotte di cui mi accingo a parlare, fu l'unica figlia di Giorgio di Scozia, il futuro sovrano Giorgio IV, e della cugina Carolina di Brunswick.

Il loro fu un matrimonio combinato dalle rispettive famiglie, quando si incontrarono fu subito "odio a prima vista". Giorgio accettò di prendere in moglie la cugina tedesca, solo per pura convenienza, il reale inglese sperava infatti, che tale matrimonio gli avrebbe permesso di liberarsi dai suoi copiosi debiti, la cui somma ammontava a ben 630.000 sterline. A complicare le cose c'era il fatto che Giorgio fosse già sposato con Maria Fitzherbert, già due volte vedova e di sei anni più grande rispetto al sovrano inglese. Il matrimonio tra Giorgio e Maria fu però clandestino e svolto segretamente senza il consenso del padre di lui. Tale matrimonio non aveva dunque un valore legale e nel caso in cui fosse stato riconosciuto, l'allora principe si sarebbe inimicato la Chiesa anglicana ed in più diseredato.

Viceversa, prendendo in moglie un'aristocratica ed assicurando al regno un erede al trono legalmente riconosciuto, le cose si sarebbero aggiustate. Dunque alla fine, seppur a malincuore, Giorgio fu costretto a ripudiare l'amata Maria ed a sposare Carolina, definita dai più come una donna brutta, grassa e dal carattere difficile.

Secondo una leggenda, i due novelli sposi si sarebbe amati solo due volte: La sera subito dopo le nozze e l'indomani. Si dice inoltre, che Giorgio avrebbe continuato a frequentare clandestinamente la sua ex-moglie. Ad ogni modo, dall'unione forzata tra Giorgio e Carolina nacque Charlotte, la cui, si dice, somiglianza fisica con la madre (anche se dai dipinti che la ritraggono non si direbbe) non l'aiutò di certo ad essere molto amata.

Il matrimonio tra i due coniugi si sgretolò quasi subito, infatti Giorgio si separò dall'odiata Carolina, tanto che durante la sua incoronazione, costrinse la regina a rimanere fuori dall'abbazia di Westminster. La principessina Charlotte crebbe dunque accompagnata dalla tristezza e dalla solitudine, accudita dalla servitù. Ad ogni modo il padre, seppur non molto affettuoso nei confronti della figlia, provvide a trovarle un marito, un buon partito, il principe olandese William d'Orange.

Charlotte però si rifiutò di sposarlo, infatti subito dopo la principessa conobbe il principe Leopoldo di Sassonia e fu un vero e proprio colpo di fulmine, con tanto di matrimonio. Le nozze tra i due si celebrarono il 2 Maggio 1816.

L'idillio però durò poco, infatti l'anno dopo, la povera Charlotte morì di parto assieme al bambino, che avrebbe dovuto mettere al mondo, aveva solo 21 anni. I sudditi inglesi sperano che la loro nuova principessa Charlotte abbia una vita più serena e divenga una buona sovrana.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!