L’indiscrezione sulla sua malattia è stata pubblicata dal sito americano di gossip Tmz, che ha parlato di una denuncia da parte dell’attrice nei confronti della sua ex manager, accusandola di truffa per non averle pagato l’assicurazione, causando in tal modo la scadenza della copertura sanitaria.

Malattia in stadio avanzato, ma Shannen rimane positiva

Il tumore, al seno, è stato diagnosticato a Shannen Doherty lo scorso marzo ed era già in stadio avanzato. L’attrice ha rivelato di essere sottoposta alla chemioterapia, ma c’è ancora il rischio che si riveli necessaria la mastectomia. Tuttavia quella che viene soprattutto ricordata per il ruolo di Brenda Walsh nella serie anni Novanta Beverly Hills 90210, cult per gli adolescenti, e per aver interpretato Prue Halliwell, la sorella maggiore nella serie Streghe, cerca di mantenere un atteggiamento positivo, mangiando e continuando a fare esercizio fisico.

Poi ringrazia la sua famiglia, i suoi amici, i medici e naturalmente i suoi fans per l’aiuto che le stanno dando.

La denuncia verso l’ex manager

Shannen Doherty ha annunciato di voler portare in tribunale la società incaricata di occuparsi della sua immagine, la Tanner Mainstein Glynn & Johnson, poiché l’ex manager avrebbe lasciato scadere la polizza assicurativa dell’attrice con l’istituto previdenziale degli attori – la Screen Actors Guild –, non pagandola per tutto il 2014. Ciò avrebbe impedito a Shannen di sottoporsi ai controlli che le avrebbero consentito di scoprire prima di avere il tumore.

I successi e le intemperanze

L’attrice ottiene il suo primo ruolo importante nel 1982, nel telefilm cult anni Settanta-Ottanta La casa nella prateria – ricominciato la settimana scorsa su Rai Tre –, dove interpreta Jenny Wilder, nipote acquisita della protagonista, la scrittrice Laura Ingalls Wilder, autrice della serie di libri per ragazzi dedicata alla sua giovinezza in una famiglia di pionieri.

Inoltre la Doherty recita in altre importanti produzioni televisive anni Ottanta, come Magnum P.I.

Sempre in quel periodo lavora anche nel Cinema, nel film Night Shift - Turno di notte, con la regia di Ron Howard – l’indimenticabile Ricky Cunningham di Happy Days –. Recita anche – in una parte di secondo piano – nella commedia con Sarah Jessica Parker Girls Just Want to Have Fun e nel 1989 compare con Winona Ryder in Schegge di follia.

Per il suo carattere, descritto come intrattabile e capriccioso, Shannen Doherty ha problemi con diversi cast con i quali si trova a lavorare, persino con quelli di Beverly Hills e Streghe, che poi lascia – ma nel 2008 torna a vestire i panni di Brenda Walsh in 90210, seguito della serie che l’ha resa famosa –.

Anche la sua vita privata è stata contrassegnata da colpi di testa e intemperanze. Nel 1993 sposa in pigiama in una cerimonia intima, il cantautore ed attore Ashley Hamilton, conosciuto appena due settimane prima. Lo lascerà dopo sei mesi. Il secondo matrimonio, avvenuto nel 2002 con il giocatore di poker Rick Salomon, è stato annullato dopo 9 mesi.

Nel 1994, appena uscita dal cast di Beverly Hills, le viene sequestrata una parte cospicua dello stipendio per pagare assegni non coperti che l’attrice aveva firmato nei mesi precedenti per circa 32mila dollari.

Nel 1996 il giudice stabilisce che debba seguire un corso di autocontrollo per aver rotto con una lattina di birra il finestrino dell’auto di un ragazzo; nel 1999 viene fermata per guida in stato di ebbrezza e obbligata a tenere un corso nelle scuole di Los Angeles per spiegare ai ragazzi i rischi dell’alcol, ma nel 2001 ci “ricasca” e viene condannata a 10 giorni di carcere o a 20 di obbligo di lavoro all’esterno, a tre anni di libertà vigilata e a pagare 1.500 dollari ancora per giuda in stato di ebbrezza.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!