A molti non è piaciuto il modo in cui la trasmissione Domenica live - in onda su Canale 5 la domenica pomeriggio, in contrapposizione con Domenica in su Raiuno - si sia occupata domenica scorsa dei tragici fatti di Parigi. A condurla, come noto, è Barbara D'Urso. La quale dal lunedì al venerdì conduce anche Pomeriggio cinque, di cui Domenica live è una versione domenicale. In particolare, la trasmissione della D'Urso è stata accusata da più parti di essersi occupata in modo eccessivamente ''leggero'' del tema Terrorismo.

Le critiche autorevoli

Tra gli altri, ad accusare la trasmissione, anche il critico televisivo Aldo Grasso nella sua rubrica sul Corriere della sera, nonché il Senatore di Forza Italia Paolo Romani.

Il quale ha espressamente invitato la D'Urso a occuparsi esclusivamente di Gossip. Del resto l'onorevole Romani, già Ministro dello Sviluppo economico nel Governo Berlusconi IV, è uno che di Televisione se ne intende. Nel 1974 ha fondato TVL Radiotelevisione Libera, è stato per diversi anni direttore generale dell'emittente televisiva “Rete A” e successivamente di Telelombardia, nonché direttore di Telelombardia7 dal 1990 al 1995. Alla fine degli anni '80 è stato altresì inviato di guerra. Insomma, la trasmissione, oltre all'ilarità dei Social, ha incassato anche critiche autorevoli. Al punto da spingere Mediaset, secondo Dagospia, alla rimozione della D'Urso almeno per la conduzione di Domenica live. Svelando anche il nome della possibile sostituita. Ecco chi sarebbe.

A sostituirla sarebbe Myrta Merlino

Secondo il portale web creato da Roberto D'Agostino, sempre attento ai retroscena di politica e mondo dello spettacolo, Mediaset starebbe pensando alla giornalista di La7 Myrta Merlino.

I migliori video del giorno

La quale conduce ogni giorno il programma L'aria che tira, che sta ottenendo un discreto successo soprattutto per la chiarezza con cui affronta i principali fatti di politica e attualità. I vertici di Mediaset starebbero pensando a un ingresso soft per la giornalista, senza la pretesa di un contratto in esclusiva. Vedremo cosa ne penserà Urbano Cairo e se la notizia è solo una boutade del portale. Il quale, ad onor del vero, in genere ''ci prende'' quasi sempre.