Poche parole che hanno saputo emozionare e lasciare impresso nella mente di ognuno un messaggio di speranza. È senza dubbio Ezio Bosso il vero protagonista della seconda serata del Festival di Sanremo 2016, andata in onda mercoledì 10 febbraio alle 20:45 su Rai Uno. Dopo aver scoperto nel 2011 di essere affetto da Sclerosi Laterale Amiotrofica, ha visto nella propria malattia una nuova sfida oltre la musica. Una carriera che gli ha regalato con le note del suo pianoforte i palchi di tutti i cinque i continenti, dall’Australia all’America, passando per l’Asia, Africa ed Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Carlo Conti l’ha voluto come ospite all’Ariston e al termine della sua esibizione non è mancata la standing ovation da parte del pubblico. Non solo musica per Ezio Bosso. Già, perché il maestro ha sottolineato il valore della musica come terapia e allo stesso tempo magia, tanto che i maestri d’orchestra impugnano la bacchetta. Ha inoltre dichiarato di mettere da parte ogni tipo di pregiudizio, così come le paure e il dolore, arrivando a un messaggio finale in cui “la musica è come la vita: bisogna farla insieme”. Sul sito della manifestazione sanremese è disponibile il video dell’esibizione.

Sanremo 2016: Riassunto puntata mercoledì 10 febbraio

Ha conquistato tutto e tutti Ezio Bosso, in una serata dove il Festival si è riscoperto ancora una volta vintage. Dopo Laura Pausini è toccato a Eros Ramazzotti ricordare quello che è stato il suo percorso, esibendosi sul palco di Sanremo con i pezzi forti del proprio background discografico. In seguito grande attesa per Nicole Kidman, senza scordarsi di Nino Frassica, protagonista di un’inedita poesia e per finire lo chef Antonino Cannavacciuolo.

Pubblicità

Per quanto riguarda la gara abbiamo visto il debutto della categoria giovani, dove Chiara Dello Iacovo e il suo “Introverso” ha ottenuto riscontri positiivi. Per quanto riguarda invece la categoria big, sono saliti sul palco gli ultimi dieci artisti. Applausi per Patty Pravo, Francesca Michielin ed Elio e le Storie Tese, subito promossi dal televoto.

Leggi tutto