Anche la seconda puntata della 66ma edizione del Festival di Sanremo è filata liscia come l'olio. Tra gli ospiti hanno brillato Nicole Kidman, per alcuni più spigliata dei valletti di Carlo Conti, Nino Frassica, che ha improvvisato un'esilarante intervista doppia 'stile Iene' con Gabriel Garko, ed Eros Ramazzotti, che ha cantato due brani del passato e uno del nuovo disco.

Pubblicità
Pubblicità

Certo, non è mancata qualche polemica sempre legata al tema dei matrimoni gay, dato che Eros ha parlato di amore e di famiglia lasciando leggere tra le righe la sua idea in favore delle unioni civili. E a qualcuno ciò non è andato giù. Ma a parte ciò, su due concorrenti in particolare stanno circolando timori e accuse. I primi riguardano Patty Pravo, le seconde invece Neffa. Vediamo di cosa si tratta.

Quei timori dello staff di Patty Pravo

Ieri Patty Pravo si è esibita con la sua consueta classe col brano ''Cieli immensi'', che ha incassato una buona critica.

Patty Pravo in uno dei suoi numerosi look
Patty Pravo in uno dei suoi numerosi look

Tuttavia, secondo il sito Dagospia, il suo staff sarebbe in enorme difficoltà e avrebbe non poca apprensione. Motivo? Pare che Patty Pravo - nome d'arte di Nicoletta Strambelli, classe '48, di Venezia - avrebbe qualche problema nel ricordare il testo della canzone. Ieri la sua esibizione è stata comunque positiva e passata senza problemi. Eppure, i timori dello staff restano.

Neffa troppo stonato

E passiamo alle accuse su Neffa - all'anagrafe Giovanni Pellino, classe '67, di Scafati – scatenatesi su 'Twitter' dopo l'esibizione del suo brano: Sogni e nostalgia.

Pubblicità

Canzone per alcuni elegante e melodica, che lo stesso cantante ha definito alla vigilia ''in stile Celentano''. Eppure in molti su Twitter con tanto di hashtag a Sanremo e al cantante, hanno sottolineato il fatto che Neffa abbia steccato. Per molti è stato a dir poco stonato, per altri era addirittura ubriaco. C'è chi scrive: ''Avrà bevuto qualche cicchetto di troppo?", chi invece: ''Avete presente quando un vostro amico vuole per forza cantare al karaoke''.

Probabilmente la colpa è dell'orchestra, che come in ogni edizione, suona con un volume troppo alto, penalizzando chi non ha un timbro di voce particolarmente marcato.

Leggi tutto