2

Diletta Leotta hackerata e travolta da un ciclone nella giornata di ieri, 20 settembre. Sicuramente questo momento resterà nella mente della bella conduttrice Sky per molto tempo. Un hacker, infatti, ha divulgato sul web e sui social le foto intime della Leotta. Tra queste, sono spuntati anche due video, di cui uno hard.

L'hashtag #leotta su Twitter è primo nelle tendenze, e ha subito un vero e proprio picco appena i link delle foto osé hanno iniziato a girare anche tra gli utenti del social network. Intanto, lei sporge denuncia alla polizia postale. Non sembrano più esserci dubbi sull'attendibilità delle foto, mentre sui video non è chiaro se possa trattarsi o meno della bella siciliana.

Fatto sta che la privacy della Leotta ne esce completamente distrutta.

Hackerata Diletta Leotta: i video sono attendibili?

Nelle ultime ore, il popolo di internet ha potuto facilmente reperire anche due video. Uno nel quale si vede chiaramente la Leotta sotto le lenzuola da sola, intenta a mostrare il seno. Nell'altro, invece, viene ripresa una scena hot, in cui due persone fanno sesso in bagno, ma non è ancora chiaro se si tratti proprio della bella showgirl. Sull'attendibilità del primo video, invece, pare non ci siano dubbi.

Come spesso capita quando tutti parlano di un argomento, è facile pensare che qualcuno voglia trovare visibilità in seguito all'onda mediatica suscitata dall'episodio. Per questo, l'ipotesi del video hard di Diletta Leotta non sembra essere molto attendibile, anche perché il volto delle due persone appare sfocato e non identificabile.

I migliori video del giorno

La Leotta sporge denuncia, Sky tace

Mentre Sky - l'azienda per la quale lavora Diletta Leotta preferisce tacere sul presunto hackeraggio, lei invece si porta avanti, sporgendo denuncia alla polizia postale contro gli ignoti hacker. In passato, vicende del genere sono capitate anche a star ben più note (a livello internazionale) della siciliana: ad essere colpite, infatti, sono state Scarlett Johansson e Kim Kardashian. La prima, grazie alla causa intentata in Tribunale, è riuscita ad ottenere anche un grosso risarcimento. Chissà che non succeda lo stesso con Diletta Leotta, hackerata e totalmente spogliata della propria privacy.