Sebbene abbia detto addio alle passerelle da oltre un anno, Gisele Bundchen è la top model più pagata al mondo. Nessuna modella ha guadagnato come lei nell'arco degli ultimi 12 mesi. L'informazione si evince dalla classifica stilata da Forbes. 

Modella scoperta per caso in un McDonald's di San Paolo

Gisele Bundchen, splendida modella brasiliana, ha incassato nel 2016 oltre 30 milioni di dollari; la seconda classificata, Adriana Lima, ne ha guadagnati 'solo' 10 milioni. Ai primi posti della chart che Forbes stila annualmente, dal 1999, vi sono 'stelle' del calibro di Gigi Hadid, Cara Delevingne, Karlie Kloss e Kendall Jenner.

Tali modelle, negli ultimi tempi, sono diventate anche molto famose sui social. Kate Moss occupa la nona posizione. L'ex modella inglese, però, è la sola che è sempre apparsa nella classifica dal 1999 ad oggi; del resto parliamo della 'regina delle top model', una donna che ha fatto innamorare uomini del calibro di Johnny Depp e il principe William. 

La Bundchen ha spento 36 candeline lo scorso 20 luglio, e adesso che si è allontanata dalle passerelle passa più tempo assieme ai figli, Benjamin e Vivian, e al marito Tom Brady, campione del football americano. Nonostante la sua assenza dal mondo della Moda, l'ex top model svetta ancora nella classifica delle modelle più pagate al mondo. Una bella soddisfazione per la bella Gisele, scoperta nel 1994 in un McDonald's di San Paolo dal manager di Elite Model Management.

I migliori video del giorno

E' indubbio che la Bundchen rappresenti il simbolo di una generazione di modelle. 

Gisele Bundchen: l'ultima grande top model

L'anno scorso, in occasione di un'intervista rilasciata al tabloid Folha de S. Paulo, Gisele Bundchen confessò di essere riuscita a scoprire i segnali del suo corpo, realizzando che era ora di lasciare le passerelle. L'ex top model brasiliana ha detto addio al mondo della moda ma continuerà a prestare il suo volto e il suo corpo per le campagne pubblicitarie. 

Secondo molti, Gisele Bundchen è l'ultima grande top model, ovvero una modella che ha saputo distinguersi, che ha lasciato il segno; insomma, una degna erede delle modelle degli anni '90 come Claudia Schiffer, Cindy Crawford e Naomi Campbell.