3

Con la frase "Non sarà oggi, non sarà domani, ma ti ucciderò!" il nostro protagonista della serie The Walking Dead aveva chiuso la 6^ stagione mentre si avvicina la data dell'attesissima stagione survival horror drama: 24 ottobre. Come già abituati nei finali delle passate stagioni anche quella della 6^ ci ha lasciato con l'amaro in bocca: il nuovo cattivo Negan è riuscito a catturare tutto il gruppo di nick & company e con la sua terribile Lucille sta tenendo tutti con il fiato sospeso. La domanda da qualche mese è sempre la stessa: chi sarà ad essere ucciso da Lucille?

A quale personaggio appartiene, mentre lo spietato capo dei salvatori brandisce la mazza da baseball chiodata dopo una macabra conta, il rumore cupo dello sfondamento del cranio che è rimasto nelle orecchie dei milioni di telespettatori per tutte queste settimane? Anche lo stesso Chandler Riggs ha ammesso che come gli stessi spettatori non è a conoscenza della identità della vittima.

Nel fumetto è Glenn a morire tuttavia nella versione televisiva potrebbe essere stato cambiato questo importante elemento narrativo e poi nella passata stagione è stato proprio lui ad essere stato indicato come vittima di una potenziale morte. Inoltre c’è chi ha analizzato i fotogrammi degli ultimissimi minuti dell’ultima puntata ed è stato notato l’ombra del cappello di Carl sul torso di Negan, e stimando la posizione delle ombre e delle luci sembra che venga colpito chi sta alla destra del figlio di Rick: perciò quest’altra teoria porta all’uccisione di Aaron o Sasha o Abraham.

Altri hanno studiato la posizione del camper nella scena finale, anche qui la posizione delle ombre e luci andando a concludere che la vittima sarà Eugene. Altri ancora parlano che il prescelto sia Aaron (teoria sopra) e Glenn interviene per impedirlo, perché Glenn ha un debito verso Aaron, poichè Aaron ha aiutato Maggie proprio quando lei dava per morto Glenn (quando scopre di essere incinta di lui).

I migliori video del giorno

Quindi Glenn si prende una mazzata in faccia senza morire, così si giustifica sia il fumetto, sia le urla. Aaron muore, Glenn no.

Il dubbio sarà sciolto nella mezzanotte tra il 23 e lunedì 24 ottobre.