Una nuova puntata della fiction Braccialetti Rossi 3 andrà in onda il 6 novembre, cosa succederà di nuovo ai ragazzi protagonisti? Le anticipazioni della puntata, in cui finalmente Leo scoprirà che presto diventerà papà.

Anticipazioni della quarta puntata 

Cris non sa come dire a Leo che è incinta, e si trova ad affrontare la gravidanza da sola. Ben presto il giovane, che sta vivendo un momento difficile per la salute, lo scoprirà anche senza che Cris glielo dica di persona. Come farà a saperlo? E come reagirà alla notizia, che Cris temeva lo avrebbe fatto soffrire molto, per la sua condizione di salute?

Arriva il giorno dell'inaugurazione di Radio Watanka, per Flam non si trovano donatori compatibili, perché i suoi genitori non possono aiutarla, in quanto non compatibili, quindi sua sorella Margi si offre per fare il test di compatibilità. Riusciranno a trovare il donatore per salvare Flam?

Nina deve affrontare il dolore dei suoi genitori, che ormai sanno che sta male e che ha una brutta malattia.

Bobo sta molto male, ma a lui ci penserà il dottor Baratti, che farà di tutto per curarlo, mentre per tirare su di morale il ragazzo ci penseranno i Braccialetti Rossi.

Ascolti della fiction

La terza puntata è stata seguita da 3.405.000 di spettatori con il 13,70% di share, gli ascolti sono scesi, e quest'anno la fiction sembra vivere un mancato successo, perché non eccellono come in passato.

Nel caso gli ascolti rimarranno così bassi, non si sa quante possibilità ci siano perché si realizzi una nuova stagione della fiction. I fan sperano che la loro serie continui ancora, la storia dei Braccialetti Rossi che insegna a piccoli e grandi a vivere la vita con più entusiasmo, e capendo quanto si è fortunati rispetto a chi vive una realtà così dolorosa, deve continuare con nuovi insegnamenti e nuovi protagonisti.

I migliori video del giorno

La puntata del 6 novembre andrà in onda su Rai 1 alle 21.15, ma può essere guardata anche su Rai Play dalla sezione Dirette, in streaming con tablet, smartphone o personal computer per chi fosse impossibilitato a guardarla dalla tv.