Ben trovati con le anticipazioni della soap opera di Canale 5 Una vita, la serie spagnola che racconta le avventure degli abitanti di Acacias 38 e che va in onda dal lunedì al venerdì con una media di ascolti di circa 2 milioni e 800 mila telespettatori. Amori, intrighi e vendette sconvolgeranno la vita dei nostri beniamini e a catalizzare l'attenzione sarà, sicuramente, il destino di Manuela e German. I due perderanno la vita veramente dopo aver organizzato la loro falsa morte. Una volta appurato il decesso, Cayetana chiederà alla sua istitutrice Ursula di sbarazzarsi dei corpi ma questo non sarà senza conseguenze. Infatti, a questo proposito, dobbiamo segnalare che ci sarà un personaggio destinato a prendere sempre più importanza.

Nuovi protagonisti per la soap opera

Infatti, le news di Una Vita ci informano di come prenderà sempre più importanza Mauro, un ispettore che indagherà sulla morte di German e Manuela e grazie alle prove che i due protagonisti hanno disseminato per fingere il loro decesso arriverà a Cayetana. Mauro inizierà le sue indagini sulla Sotelo Ruiz e arriverà a scoprire come questa non sia chi dice di essere. Infatti, inizierà a interessarsi al suo passato e entrerà in possesso della cartella clinica della donna, scoprendo che Cayetana non presenta una cicatrice che dovrebbe avere sull'addome a seguito di un'operazione di quando era bambina. Come mai c'è questa singolarità nella vita della dark lady?

E' presto detto: Cayetana ha preso il posto di un'altra persona. Anni prima, lei e la vera Cayetana furono coinvolte in un incendio e la la malvagia di Una Vita fu salvata dalla madre naturale, Fabiana! Mauro cercherà di scoprire il terribile passato di Cayetana e inizierà ad interagire con Teresa, sospettando che proprio lei possa essere la vera Sotelo Ruiz.

I migliori video del giorno

Teresa è una nuova maestra di Acacias e Mauro farà di tutto per incontrarla, sospettando anche che la giovane sia coinvolta in delle adozioni illegali di bambini. Insomma, anche per la seconda stagione le sorprese non mancheranno e ne vedremo delle belle.