Come procede la storia d'amore tra Claudio Sona e Mario Serpa [VIDEO]? Venerdì pomeriggio a Uomini e donne è andata in onda la scelta finale del primo tronista gay del programma di Maria De Filippi e siccome da oggi è cominciata la pausa natalizia per il fortunato talk show di Canale 5, ecco che i numerosi fan si chiedono cosa sia successo tra i due innamorati subito dopo il momento della scelta finale avvenuta in trasmissione.

U&D, le novità su Claudio e Mario

Le gossip news rivelano che dopo la registrazione finale di Uomini e donne, claudio e mario sono stati intervistati dal sito web WittyTv.it e il video è stato caricato online sull'omonimo portale dedicato interamente alle trasmissioni di Maria De Filippi.

Proprio da questo filmato è venuto fuori un piccolo battibecco tra i due che ha fatto preoccupare un po' di fan della nuova coppia.

Sì, perché Claudio Sona stava parlando del fatto che adesso i due intendono trascorrere molto tempo insieme pur non tralasciando i loro rispettivi lavori che chiedono comunque un grande impegno. Per quanto riguarda la convivenza, invece, Claudio ha ammesso che al momento è ancora presto parlarne e quindi preferiscono dividersi tra Verona e Roma, le due città in cui vivono, aggiungendo che magari in seguito Mario potrà trasferisi a Verona da lui. Ecco che dopo la frase di Sona subito si è intromesso il suo fidanzato Mario, il quale ha replicato dicendo che si potrebbe trasferire anche lui a Roma.

Piccolo litigio tra Claudio e Mario dopo il sì?

Insomma sull'affare convivenza i due n on sembrano essere molto in sintonia e questa mancanza di un accordo ha fatto preoccupare non poco i fan della prima coppia gay nata a Uomini e donne [VIDEO], i quali sperano vivamente che i due possano riuscire a trovare un punto d'incontro per il futuro da vivere insieme.

L'ipotesi più accreditata è che sia Mario a trasferirsi a Verona, visto che Claudio nella sua città gestisce un bar di grande successo che difficilmente lascerà in gestione per trasferirisi nella Capitale, dove dovrebbe trovarsi un altro lavoro.