Proprio mentre Amici entra nel vivo con la fase serale della trasmissione, quella che porterà alla scelta dei vincitori, si riaccende il dibattito sull’efficacia dei talent. In un articolo apparso sul Fatto Quotidiano, Michele Monina ha annunciato la fine del genere, non tanto come spettacolo televisivo, visto che il pubblico continua a seguire numeroso il programma, ma come fucina di nuovi talenti, ancora in grado di rappresentare un buon trampolino di lancio per il successo.

Il critico musicale è partito da un evento preciso per decretare la morte del talent: la cancellazione per motivi tecnici e organizzativi del concerto di Milano di Elodie, l’interprete arrivata seconda nella passata edizione di Amici e in gara all’ultimo Festival di Sanremo. Secondo Monina ormai i cantanti usciti da queste trasmissioni si bruciano subito e non riescono più a raggiungere buoni livelli di vendite dei dischi o a raccogliere un pubblico sufficiente per i loro live.

Un elenco di flop

L’analisi di Monina è dettagliata e parte da Sergio Sylvestre, l’ultimo vincitore del programma di Maria De Filippi: due suoi album usciti in pochi mesi, con scarse vendite, e ancora nessun concerto, anche se presto ci saranno due date a Milano e Roma. Di Elodie si è già detto: i problemi nel suo caso sarebbero dovuti anche alla separazione dalla manager che condivideva con Emma Marrone, Francesca Savini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Amici Di Maria Maria De Filippi

Perfino il vincitore di Sanremo Giovani, Lele, arrivato terzo ad Amici, in poche settimane è scomparso dai primi 100 in classifica. Le cose vanno anche peggio per i protagonisti delle edizioni passate, molti dei quali sono spariti nel nulla. Altri, i più fortunati, hanno saputo riciclarsi in tv come concorrenti di Tale e quale show o come naufraghi all’Isola dei Famosi, continuando ad ottenere ancora un po’ di visibilità. Altri ancora come i Kolors sembrano essere rimasti prigionieri di un tormentone da cui non riescono a liberarsi.

La crisi dei talent

Purtroppo non va meglio se consideriamo gli altri talent musicali. The Voice ha il triste record di non aver mai sfornato un cantante di successo, mentre anche X Factor, che pure nel corso del tempo ha prodotto artisti del calibro di Marco Mengoni, Noemi o Francesca Michielin, sembra aver perso il tocco magico. E così le ultime due edizioni del programma sono passate abbastanza inosservate; inoltre due storiche protagoniste come Giusy Ferreri e Chiara non sono riuscite a guadagnare i favori del pubblico all’ultimo Sanremo.

Comunque c’è qualcuno che sembra aver ritrovato la strada giusta per la popolarità: è Michele Bravi, che però ha avuto l’accortezza di ricrearsi un proprio seguito come Youtuber, prima di tornare in pista. Si spera che anche i giovani che usciranno quest’anno da Amici non siano delle meteore che brillano solo per qualche mese, prima di farsi stritolare dal sistema. Tuttavia ormai è evidente che il meccanismo si è inceppato: servono nuove idee o forse solo nuovi veri talenti per farlo ripartire.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto