Fabio Fazio apre la puntata di domenica 4 giugno con un discorso di commiato per il finale di stagione del suo storico programma “Che tempo che fa” in onda su Rai Tre dal settembre 2003. Oltre ai ringraziamenti di rito, il conduttore non ha nascosto l’amarezza per una gestione che ormai non lo rappresenta più. Molti con i quali ha iniziato la sua lunga carriera (33 anni fa) sono stati sfiduciati o sono andati in pensione e l’unico punto fermo di “mamma Rai” è il cavallo di Viale Mazzini, afferma Fazio con una punta di ironia, passando poi a rispolverare le tappe più importanti del suo percorso professionale e a elencare le trasmissioni più belle, da Che tempo che fa a Quelli che il calcio e ancora, Sanremo, Vieni Via con me e la trasmissione su Falcone e Borsellino.

Ma quello di Fazio non è un addio al mondo televisivo, certamente tornerà, sebbene il suo futuro sia ancora incerto, ma rassicura il pubblico: “Questo non è un addio ma un arrivederci”.

Un'ultima puntata esplosiva

Per chiudere la stagione sono stati invitati ospiti d’eccezione: Paolo Maldini e uno straordinario Rosario Fiorello. Dopo la chiacchierata con la leggenda del calcio, nonché ex capitano del Milan e della nazionale italiana, ci ha pensato Fiorello a travolgere lo studio con una serie di battute ad arte per mettere in imbarazzo il conduttore. Tra un riferimento all’addio alla Rai “questo programma ormai dovrebbe chiamarsi Che tempo che fu” e i suoi continui inviti a ripetere ad alta voce parole come “Sky”, “Cairo” e gli aneddoti imbarazzanti su diversi personaggi dello spettacolo, lo showman di Edicola Fiore ha letteralmente travolto gli spettatori.

Rifiutando di seguire il copione e le regole del talk show, Fiorello ha deciso di non sedersi in poltrona e, cellulare alla mano, ha invitato i suoi contatti telefonici a chiamarlo in diretta. Ed ecco che si sono susseguite chiamate e saluti di Amadeus, del fratello Beppe Fiorello, di Nicola Savino (“il primo a fare Raiexit”), di Diego Abatantuono e tanti altri.

Nel frattempo, la regia mandava in studio canzoni e jingle per convincere Fiorello a tornare a lavorare in Rai, ma il presentatore ha sviato scherzando sulla possibilità di Fazio di sbarcare su La7 e prendere il posto di Lilli Gruber con un nuovo programma “Faziotto e mezzo”, o in alternativa, su Sky con un nuovo “Master Fazio”.

In conclusione, dopo il consueto intervento di Luciana Littizzetto, è iniziato Che Fuori Tempo che fa con un tavolo ricco di altri ospiti: Nino Frassica, Cristian De Sica, Gigi Marzullo (del quale è stato mostrato l’esordio in tv), Orietta Berti, Max Pezzali, Marina Rei, Alessandro De Rose, Vincenzo Salemme e Fabio Volo.

Segui la nostra pagina Facebook!