Da quando ha lasciato Rai 1 e L'Arena, il programma da 4 milioni di telespettatori in media a puntata, Massimo Giletti ha preferito optare per un profilo basso. Ma si sa, il tempo è galantuomo. Oggi, la nuova Domenica In naviga in cattive acque, tanto che in molti pensano che la Rai possa pensare addirittura ad una chiusura anticipata, certificando il fallimento totale delle sorelle Parodi, Cristina e Benedetta. Nelle prime due puntate, lo share registrato dal contenitore domenicale di Rai 1 è stato di poco superiore al 10 per cento. Troppo poco per sconfiggere l'agguerrita concorrenza di Canale 5, che con Domenica Live di Barbara D'Urso si conferma prima rete nazionale.

Il no comment di Giletti

Ai microfoni di Radio Cusano Campus, Massimo Giletti si è trincerato dietro il più classico dei no comment in riferimento ai bassi ascolti fatti registrare in queste prime settimane da Domenica In senza di lui. Il noto presentatore ha ribadito la sua scelta di non commentare i risultati fin qui ottenuti per il grande rispetto che ha nei confronti della collega nonché amica Cristina Parodi. Non si è però limitato a ricordare lo stretto rapporto che lo lega alla giornalista, ex conduttrice de La vita in diretta insieme a Marco Liorni fino alla passata stagione.

Infatti, Giletti ha sottolineato come non sia soltanto Domenica In dei programmi Rai a non funzionare. Senza fare nomi precisi, è facile però pensare che la frecciatina in questione fosse rivolta al direttore generale Mario Orfeo e a quelle che sono state le scelte aziendali, ovvero il trasloco in prima serata alla domenica di Fabio Fazio ed il suo Che tempo che fa oltre all'affidamento della prima serata del sabato ad un programma come "Celebration".

Quest'ultimo ha registrato nella prima puntata del 15 ottobre un ascolto pari all'11 per cento di share. Non è andata meglio nel secondo appuntamento di sabato scorso, dove Celebration si è attestato sempre all'11 per cento, con 2,4 milioni di telespettatori contro i 5 milioni della concorrenza (Tu si que vales ndr).

Dopo 27 anni di onorata carriera in Rai, Massimo Giletti è pronto a debuttare su La7. La prima puntata del nuovo format, che dovrebbe ricalcare grossomodo quella che è stata la sua Arena fino allo scorso anno, è prevista per mercoledì 8 novembre. Questa sera, il conduttore sarà ospite del nuovo appuntamento con Piazzapulita, un programma condotto dal valente giornalista Corrado Formigli ed in onda tutti i giovedì in prima serata sul canale numero 7 del digitale terrestre.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!