Diverse le indiscrezioni circolate, in queste ultime giornate, che hanno rivelato della possibile chiusura di Domenica In. La trasmissione non sta infatti rispettando gli ascolti desiderati dai vertici di Rai 1 ad inizio stagione. La decisione di affidare il programma a Benedetta e Cristina Parodi, rimuovendo L'Arena di Massimo Giletti dai palinsesti, sembra cosi essere risultata una sorta di fallimento, con la Rai sorpresa dalla serie di flop, in termini di share, incassati.

Continuano gli scarsi risultati delle Parodi a Domenica In

Dall'appuntamento del 5 novembre, Domenica In è uscita con "le ossa meno rotte" del solito: gli ascolti hanno infatti fatto registrare un 10,74% di share, più alto rispetto alla settimana passata, ma comunque inferiore a quello di Canale 5, 20,75%.

Le sorelle Parodi hanno cosi, dopo diversi tentativi, superato la chiacchierata soglia del 10% di ascolti

Domenica In però non ha convinto del tutto. La Rai ha modificato chiaramente alcuni punti della scaletta nell'appuntamento del 5 novembre, dedicando per esempio molto spazio all'intervista della madre di Michelle Hunziker, una delle argomentazioni più chiacchierate del momento. Non è però bastato per superare Barbara D'Urso e il suo programma, sempre vincenti su Benedetta e Cristina Parodi quest'anno.

Spauracchio alle spalle di Domenica In

Come detto, la Rai ha modificato le mansioni di Benedetta e Cristina Parodi. Meno spazio alla prima, che ha avuto 'solamente' un ritaglio di trasmissione per il suo speciale dedicato alla cucina, argomento non propriamente gradito ad una grossa fetta di telespettatori.

Gli stessi che hanno invece apprezzato i cambiamenti attuati da Domenica In per dedicare maggiore spazio ad argomenti più 'seri'. Ottima notizia dunque per la Rai che, accantonato il piccolo sospiro di sollievo, devi darsi da fare per migliorare tutto il migliorabile.

Domenica In riuscirà a riprendersi?

E' questa la domanda del momento, visto che alle spalle c'è lo spauracchio de Lo Zecchino d'oro. Il programma canoro potrebbe infatti togliere spazio alle sorelle Parodi a proprio favore. Radiotelevisione italiana che potrebbe cosi premiare un format storico a danno di uno che sembra non convincere del tutto.

Benedetta e Cristina Parodi avranno ancora un po di tempo per evitare il peggio: la Rai ha però bisogno di risultati immediati. Non ci rimane che aspettare adesso i prossimi aggiornamenti dal mondo della televisione.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!