Oggi, sabato 4 novembre, è andata in onda una nuova puntata di Verissimo. Il primo ospite del salotto di Silvia Toffanin è stata Michelle Hunziker, che ha presentato il suo libro inititolato "Una vita apparentemente perfetta". La showgirl ha spiegato che non si tratta di un romanzo triste, ma di una storia che vuole donare speranza e coraggio a chi nella vita ha avuto un momento di fragilità e si è attaccato ad una dipendenza. Forti dichiarazioni quelle della Hunziker, che ha parlato - tra l'altro - del suo rapporto complicato con il padre, con il quale non ha parlato per molti anni a causa della sua dipendenza dall'alcol.

La Hunziker: 'Non parlo più con mio padre da quando ero una quattordicenne'

Michelle Hunziker, ospitata da Silvia Toffanin a Verissimo, ha raccontato i suoi momenti più difficili della sua vita: i suoi problemi con il padre e di come siano stati utilizzati dalla pranoterapeuta Clelia per i suoi scopi. "Ho avuto un'infanzia complicata, come altre persone, con un padre che amavo moltissimo ma che putroppo era alcolizzato - ha dichiarato la showgirl quarantenne - Quando ero una quattordicenne ho smesso di parlare con lui. Avevo una ferita enorme dentro di me che non volevo ammettere". Dopodiché, la Hunziker ha spiegato come Clelia abbia usato la sua fragilità svelando: "Lei mi ha portato da mio padre e lui l'anno successivo è morto.

Questa cosa mi ha distrutto e io necessitavo di risposte". Insomma, delle risposte che poteva darle solamente la pranoterapeuta Clelia. Un racconto descritto nel romanzo autobiografico "Una vita apparentemente perfetta". Si tratta di una storia "piena di dolore ma con un lieto fine", come ha spiegato la bella showgirl, il cui vero messaggio è solo uno: "L'unica salvezza è l'amore puro".

Michelle e l'allontanamento dalla setta di Clelia

Quando Michelle Hunziker era ancora giovanissima ed inesperta, era caduta nella trappola pericolosa di Clelia, dalla quale aveva fatto molta fatica ad uscire. La pranoterapeuta aveva iniziato a farle il lavaggio del cervello installandole nozioni sulla purezza, sulla falsità e sulle energie negative dalle quali doveva liberarsi.

Successivamente, il loro rapporto divenne più forte fino ad arrivare alla partecipazione di cene nel corso delle quali venivano "canalizzate" le energie dei morti e degli spiriti superiori. Tutto ciò faceva parte di una strategia ben precisa che avrebbe fatto in modo che la showgirl si allontanasse dai suoi affetti per rendersi indipendente. Ed è stato così che il rapporto con la madre divenne sempre più distante e che il matrimonio con Eros Ramazzotti cominciò ad andare in crisi. Nel 2006 la Hunziker riuscì ad allontanarsi dalla setta, ma le fasi non furono facili perché la soubrette dovette affrontare le umiliazioni, le domande, attacchi di panico e quella sensazione di aver superato ogni limite.

Dopo il suo allontanamento, trovò una guida spirituale che le donò un grande aiuto nel ricomporre la sua vita.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Michelle Hunziker
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!