Non scorre buon sangue tra vladimir luxuria e asia argento. Il motivo? Poco tempo fa, l'attrice aveva denunciato di essere stata molestata da un celebre produttore di Hollywood, Harvey Weinstein. Asia aveva parlato di quanto subito a 20 anni, venendo approcciata dal produttore che è stato poi accusato dello stesso trattamento da moltissime donne.

Ospite di "Cartabianca", nella puntata del 12 dicembre, la figlia del re dei film horror si è ritrovata davanti a Luxuria, che già aveva criticato il suo lungo silenzio attraverso Twitter.

Le due donne hanno così trovato modo di discutere faccia a faccia, riaprendo la polemica che le vede protagoniste da mesi di questo scandalo internazionale. L'ex parlamentare infatti ha sostenuto che Asia avrebbe potuto dire di "no" a Weinstein, perché non si trovava in una villa isolata, ma invitata in un albergo.

Guarda il video dello scontro verbale tra Asia Argento e Vladimir Luxuria

Asia Argento si è trovata di fronte anche a Pietro Senaldi, direttore di Libero, giornale che parlò del caso molestie con un articolo firmato da Renato Farina dal titolo forte: "Prima la danno via poi piangono e fingono di pentirsi".

Titolo che Asia non aveva gradito.

Poco dopo, rivolgendosi anche a Luxuria, l'attrice ha ammonito l'atteggiamento di giornalisti e personaggi noti che hanno attaccato la sua scelta, la sua denuncia pubblica: "Finché attaccate le donne che denunciano, il messaggio che date è quello di nascondersi".

Asia Argento e le donne molestate

Vladimir Luxuria ha cercato di difendersi in trasmissione, ammettendo che Asia avrebbe raccontato solo "baggianate", mandandola così su tutte le furie: "Continui a dire che l'ho voluto io!".

A quel punto, l'attrice ha affrontato a muso duro l'ex deputata e l'ha apostrofata come "un animale".

Bianca Berlinguer è intervenuta per cercare di calmare gli animi delle due donne, spiegando anche che è sempre difficile riuscire a denunciare una violenza di questo genere. "Non è tutto bianco o nero", continua la giornalista, che sottolinea con Luxuria quanto sia sbagliato ergersi a giudice, soprattutto nei confronti di una donna che al tempo delle molestie aveva appena 21 anni.

Asia e Vladimir però sembrano non pensarla allo stesso modo: Luxuria spiega che le denunce devono essere fatte in Questura e non nei film, chiamando in causa "Scarlet Diva", pellicola che ha permesso all'attrice di documentare il violenza subita. Tra loro la polemica è destinata a non concludersi qui.

Segui la nostra pagina Facebook!