Nella terza puntata di questa stagione di C’è Posta per Te, Maria De Filippi racconta la storia di una mamma che vorrebbe riabbracciare la figlia, con il quale non ha più rapporti da un anno e mezzo.

Monia, il nome della donna, arriva in studio con il marito Luigi e la figlia Federica e racconta che l’altra figlia, Eleonora, ha interrotto i rapporti con la sua famiglia d’origine, tanto da non avvisare i nonni neanche della nascita del sua seconda figlia, circostanza scoperta da Luigi su Facebook. Il punto di rottura dei rapporti è la richiesta della figlia, appena 18enne, di andare a convivere con il suo ragazzo, Cristian, conosciuto da solo quattro mesi.

In un primo momento Eleonora, che va a vivere in una sistemazione di fortuna con il ragazzo, resta ancora legata al padre e alla sorella, mentre con la madre continuano i litigi, anche sulla volontà dei due ragazzi di sposarsi nel giro di un paio di mesi, tempo ritenuto insufficiente per i preparativi da Monia.

Mamma e figlia litigano per le spese del matrimonio

Eleonora e Cristian a questo punto si sposano di nascosto in Comune e poco dopo la ragazza aspetta un bambino. Monia cerca di riallacciare i rapporti, trovando un muro. Dopo la nascita di Diego, i ragazzi comunicano la volontà di sposarsi in chiesa e Monia e Luigi si propongono di sostenere le spese, in primis saldando alcuni debiti dei ragazzi con un bonifico di 18mila Euro.

I costi per il matrimonio lievitano, per le pretese della ragazza, e tra mamma e figlia riscoppia il gelo. La ragazza accusa la madre di voler sempre dettare le regole e interrompe definitivamente i rapporti con la famiglia.

Maria De Filippi bacchetta Eleonora

Dopo il messaggio di riappacificazione della madre, del padre e della sorella, Eleonora non usa mezzi termini, dichiarando di provare rabbia per il male ricevuto da loro.

'Mamma è il burattinaio di casa', l’accusa della ragazza, che non accetta che Monia si intrometta in tutte le sue decisioni. Dal confronto emerge chiaramente che l’oggetto del contendere sono i soldi, circostanza che fa arrabbiare Maria De Filippi, che arriva a bacchettare Eleonora: 'Possibile che riduciamo ad una questione economica il rapporto tra madre e figlia?'.

Le parole di Eleonora, che definisce il padre il 'cagnolino di mamma', lasciano sbigottita la madre che si chiede: 'Non mi sembra di aver meritato una punizione del genere, non mi sembra di aver ammazzato nessuno'. Monia arriva alla conclusione che forse l’aver dato troppo alla figlia sia stato il suo errore più grande.

Di fronte alle risposte di Eleonora, Maria De Filippi non riesce a contenere il suo disappunto ricordando che non è scontato che i genitori debbano fare tutto per i figli, come nel suo caso quando andava da sola all’asilo, perché vicino casa, ma non si sognava di rimproverare il padre per questo motivo. 'Mi sembra che hai un livore forte come se di fronte a te ci fossero tre assassini', le ultime parole della conduttrice prima che Eleonora decida di chiudere la busta.