Indubbiamente è una notizia preoccupante quella che nelle ultime ore è andata ad incrinare il grande successo che ha fatto seguito alla prima esibizione del duo Fabrizio Moro ed ermal meta nel corso della serata inaugurale di Sanremo 2018. Gli amatissimi cantautori si sono presentati alla sessantottesima edizione della celeberrima kermesse canora con il brano "Non mi avete fatto niente", che tratta con forza l'attualissimo tema degli attentati terroristici e vuole rappresentare un grido di protesta contro la guerra, che può fare molto male ma non riuscirà mai a distruggere completamente l'umanità di chi si batte per un mondo di pace.

Ebbene, poco dopo la conclusione della puntata, hanno cominciato a rincorrersi in rete dei rumours secondo i quali la canzone sarebbe il risultato di un plagio.

Non mi avete fatto niente vs Silenzio

Il pezzo a cui i MetaMoro, così affettuosamente ribattezzati dai fans, si sarebbero rifatti è 'Silenzio', presentato alle selezioni delle nuove proposte del 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. Ascoltando i ritornelli dei due brani, non c'è dubbio che la somiglianza sia notevole e in molti ritengono che, vista la situazione, 'Non mi avete fatto niente' dovrebbe essere esclusa dalla competizione.

A firmare la canzone, oltre a Fabrizio Moro ed Ermal Meta, è Febo, autore anche del brano precedente, e i due cantautori hanno spiegato di aver lavorato qualche mese fa su una canzone che era in un cassetto e trattava di un altro argomento, salvandone una parte e modificandone il resto, fino ad arrivare a ciò che abbiamo avuto modo di ascoltare ieri sera. Il problema, però, riguarda il regolamento della manifestazione, che potrebbe essere stato violato.

Si può parlare di canzone nuova?

Caratteristica principale affinché un brano possa essere considerato nuovo, e quindi presentato al Festival, è infatti che non sia già stato pubblicato o eseguito davanti ad un pubblico, circostanza logicamente avvenuta per 'Silenzio'. Allo stesso tempo, però, si fa presente la possibilità di utilizzo di stralci campionati di brani editi, a patto che essi non superino un terzo della nuova opera portata a Sanremo.

A questo punto, quale sarà il destino di coloro che, fino a poche ore fa, erano dati per favoriti alla vittoria della kermesse? Non ci resta che attendere le news che sicuramente arriveranno nel corso della prossima conferenza stampa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto