Il Grande Fratello 15 è cominciato da appena due settimane e fin da subito ha sollevato un polverone di proteste e critiche. Nella seconda puntata è entrata la spagnola Aida Nizar, fortemente voluta dalla produzione con l'intento di portare un po' di scompiglio all'interno della casa. La situazione è però degenerata in maniera inaspettata.

L'antefatto

Bisogna ammettere che il comportamento di Aida, agli inquilini della casa del Grande Fratello, non è piaciuto fin dai primi istanti del suo ingresso. La bella spagnola, agli occhi degli altri concorrenti, è infatti subito apparsa eccessiva e giocatrice. A peggiorare la sua già precaria situazione è stata Aida stessa.

L'attrice infatti si sarebbe sentita male durante la notte e avrebbe vomitato nel lavandino senza poi pulirlo. L'indomani i ragazzi, trovando il bagno in condizioni pietose, cominciano ad accusarsi a vicenda e a litigare duramente. Aida Nizar, vergognandosi per l'accaduto, nasconde la verità ai compagni fino a sera, quando scusandosi imbarazzata, confessa il misfatto.

L'aggressione

Da questo momento in poi per Aida Nizar non ci sarà più pace. Ogni suo comportamento scatena nei coinquilini reazioni di rabbia e cattiveria che in alcuni casi hanno davvero superato i limiti. A cominciare da Baye Dame [VIDEO] che le urla in faccia gridandole parole irripetibili fino ad arrivare a frasi pesanti come macigni come quella pronunciata da Danilo: 'Stasera l'anneghiamo!'. Il tutto fatto con l'approvazione del branco.

Solo Alberto Mazzetti e Simone Coccia hanno preso le distanze da questi ignobili comportamenti, denunciando altri gravi fatti [VIDEO] avvenuti durante la notte, quando le telecamere si spengono. Inevitabili le reazioni del pubblico, che indignato da tale brutalità chiede l'intervento della produzione e l'espulsione dei bulli dalla casa.

L'intervento del Telefono Rosa

Visti i gravi e reiterati comportamenti di bullismo avvenuti all'interno della casa del Grande Fratello, e considerato che alcun provvedimento è ancora stato preso dalla produzione, anche il Telefono Rosa ha sentito l'esigenza d'intervenire. Queste le parole rilasciate dall'associazione: 'Quello che abbiamo visto nelle immagini diventate ormai virali sui social, sulla aggressione verbale e psicologica dell’ospite della Casa, Aida, sono inaccettabili. Certe che la direzione della nota trasmissione espellerà il partecipante Baye, vogliamo stigmatizzare anche il comportamento della produzione stessa che ha permesso, non solo che questa scena si protraesse per vari minuti, ma che venisse ripresa come nulla fosse dalle telecamere.' La produzione ha fatto sapere, attraverso le trasmissioni di Barbara D'Urso, che prenderà provvedimenti. Vediamo cosa succederà.