Avrebbe compiuto 98 anni il prossimo 31 gennaio ma, la scorsa notte, Carol Channing è morta all'interno della sua abitazione di Rancho Mirage in California. Il mondo dello spettacolo è a lutto per aver perso una delle sue protagoniste leggendarie precisamente l'icona di Broadway che ha portato in teatro il personaggio di Dolly Levy in Hello, Dolly! e diventando famosa nel musical del 1949 Gli uomini preferiscono le bionde che diede vita al personaggio della vamp bionda successivamente ripreso da Marilyn Monroe.

A dare comunicazione alla stampa della sua scomparsa è stata la portavoce di Carol Channing che ha confermato che l'attrice è morta per cause naturali. Lo scorso anno ha dovuto lottare molto dopo aver subito due ictus.

Carol Channing, una carriera lunga sei decenni

La carriera artistica di Carol Channing è durata oltre 60 anni. I primi passi li ha mossi mentre stava lavorando per sua madre al Curran Theatre di San Francisco, il suo compito, quando era ancora molto piccola, era quello di distribuire il backstage di Christian Science Monitor.

Si trovò da sola sul palco, tra strumenti e oggetti di scena, quando capì che quel teatro per lei sarebbe stato un tempio. Poi la lunghissima carriera artistica con tantissimi successi ed altrettanti riconoscimenti di elevato prestigio:

  • Tre volte in nomination al Tony Award come miglior interprete di musical: prima nel 1956 con The Vamp, successivamente nel 1961 con Show Girl e infine nel 1974 con Lorelei, opera con la quale ottenne anche la copertina della rivista Time.
  • Premio Tony alla carriera ottenuto nel 1995
  • Nomination all'Oscar nel 1967 con Millie per la regia di George Roy Hill

Da ricordare inoltre le presenze in tv interpretando, tra l'altro, un ruolo nella famosissima soap Love Boat, ma anche le sue apparizioni al Cinema nei film Vita di una commessa viaggiatrice per la regia di Arthur Lubin e Skidoo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Chi era Dolly Levy

La morte di Carol Channing rappresenta anche la scomparsa di Dolly Levy. Ma chi era realmente Carol? Figlia unica di Adelaide Glaser e George Channing, editore del Seattle Star, la cui carriera giornalistica costrinse l'intera famiglia a trasferirsi a San Francisc. Proprio quella città in cui la giovane Carol capì che il mondo dello spettacolo l'avrebbe accolta a braccia a aperte per una lunghissima carriera ricca di successi.

A San Francisco Carol Channing ha frequentato l'Aptos Middle School e poi la Lowell High School dove poco dopo divenne membro del Lowell Forensic Society, vale a dire il gruppo di discussione più datato degli Stati Uniti. Successivamente si trasferì nel Vermont e precisamente al Bennington College.

All'età di 82 anni, nel 2002, nella sua autobiografia intitolata Just Lucky I Guess racconto particolari della sua famiglia fino a quel momento tenuti segreti e, in particolare, alcune rivelazioni che la madre le fece al momento della sua partenza nel Vermont secondo le quali suo padre (che si credeva fosse nato nel Rhode Island) in realtà nacque in Augusta da parte di origini tedesche e da una donna di origini afroamericane.

Rivelazione questa che in qualche modo risulta collegata alla completa assenza di foto del padre all'interno dell'autobiografia della diva.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto