Storie Italiane, la trasmissione di Rai 1 condotta da Eleonora Daniele, ha voluto rendere omaggio a Bud Spender con una puntata speciale. A ricordare il grande Carlo Pedersoli ci hanno pensato il figlio Giuseppe, oltre ai nipoti Carlo e Alessandro, mentre la figlia Cristiana è intervenuta con un collegamento in diretta.

Dalle parole della famiglia il ritratto di un uomo straordinario

Bud Spencer, in arte Carlo Pedersoli, è nato a Napoli il 31 ottobre del 1929 ed è stato uno degli attori più amati in Italia, grazie ai suoi film spumeggianti e divertenti con Terence Hill.

Non è stato solo un protagonista assoluto del cinema italiano e Mondiale, visto che il 19 settembre del 1950 è diventato il primo nuotatore a sfondare il muro del minuto nei 100 metri stile libero, oltre a vincere svariate volte i campionati italiani, sia nello stile libero e anche nella staffetta. Insomma, Bud è sempre stato un uomo di successo e lo dimostra anche il David di Donatello alla carriera ricevuto il 7 maggio del 2010.

Nei giorni scorsi Storie Italiane ha voluto ricordarlo ospitando la famiglia, che lo ha omaggiato con parole molto dolci e piene di affetto. La figlia è intervenuta in collegamento telefonico da Roma: "Papà adorava stare a tavola e chi si alzava da tavola perdeva ciò che c'era nel piatto, visto che se lo mangiava lui. Era un rito stare a tavola tutti insieme, una regola che andava rispettata. Era molto orgoglioso di quello che aveva costruito, amava figli e nipoti".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Anche il figlio Giuseppe ha avuto parole tenere: "Non era una persona normale, aveva la qualità di superare sempre le cose negative, trasmettendo tanta energia positiva". Oltre ai figli sono intervenuti anche i nipoti: "E' stato un nonno esemplare, il fulcro della famiglia, una figura che ha trasmesso e dato tantissimo anche a noi nipoti. Era sempre presente e non perdeva occasione per farci riunire e stare tutti insieme.

Al suo compleanno eravamo tutti uniti a casa dei nonni, grazie a lui". L'altro nipote Carlo ha voluto ricordarlo così: "Quando ci si riuniva a tavola si parlava con piacere dei ricordi e anche di sport, si stava bene in compagnia".

Anche Sandra Milo ha voluto ricordarlo

Sono passati più di due anni dalla morte di un grande come Bud Spencer e la famiglia ancora oggi lo ricorda con tanto amore. Oltre ai suoi cari, anche la mitica Sandra Milo ha voluto omaggiarlo: "Ho conosciuto Bud quando ero ancora giovanissima, eravamo in discoteca e abbiamo ballato.

Era una persona meravigliosa che ha sposato una donna minuta, consacrando il matrimonio in amore per tutta la vita". Bellissime le parole di Sandra, che hanno messo in evidenza grande ammirazione per l'uomo. D'altronde, difficilmente qualcuno ha mai potuto parlar male di un un uomo così generoso e buono, oltre che pieno di valori.

Infine, la figlia Cristiana ha ricordato l'amicizia tra il padre e Terence Hill: "La loro era un'amicizia vera e non di facciata, non avevano bisogno di dirsi quanto si volevano bene, tra di loro c'era un rapporto che andava ben oltre la sincerità".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto