È un anno di anniversari questo 2019 e, dopo i 25 anni della serie cult “Friends”, è la volta di una serie ancora più storica, la popolarissima “Happy Days”, andata in onda per la prima volta negli Stati Uniti nel 1974 e poi giunta in Europa e Italia con grande gioia delle generazioni del passato.

È proprio Ron Howard, il giovane e timido protagonista Richie Cunningham, divenuto ormai un regista di successo, a celebrare i 45 anni con un selfie pubblicato sul suo profilo Instagram.

Il cast riunito e una foto storica

L’occasione che ha riunito il cast di “Happy Days” è stata una serata di beneficienza in onore di Gary Marshall, il creatore e produttore della serie stessa, scomparso nel 2016, e i superstiti erano tutti lì: Ron Howard, la “madre di Richie” Marion Ross (91enne davvero in forma), il celebre Fonzie, ovvero Henry Winkler, e Don Most e Anson Williams, rispettivamente Ralph e Potsie, gli inseparabili amici di Richie Cunningham. Una reunion in pieno stile e Ron Howard stesso [VIDEO] decide di celebrare Gary Marshall e i 45 anni dalla messa in onda della serie con una foto, un modernissimo selfie che si può ammirare sul suo profilo Instagram e che ha automaticamente trasportato indietro nel tempo i fan di tutto il mondo, specialmente le generazioni cresciute con la stessa serie!

Gli scomparsi sono molti, da Tom Bosley, alias papà Howard Cunningham, morto a 83 anni nel 2010 a Joanie, Erin Moran, morta nel 2017 per tumore alla gola, che viveva in condizioni di indigenza in una roulotte, ma i volti sorridenti dei quattro protagonisti maschili della serie, amici anche fuori dal set, hanno comunque colpito al cuore e ricordato la spensieratezza della serie.

La bellezza di una serie che non morirà mai

Happy Days è "La serie", la situation comedy televisiva statunitense che ha aperto la strada a serie successive, come la stessa Friends [VIDEO] o How I met your mother: realizzata a metà tra gli anni cinquanta e sessanta è andata in onda dal 1974 al 1984 e ha fatto sognare le generazioni del passato tramite le vicende dell’allegra e spumeggiante famiglia Cunningham.

Tema fondamentale è raffigurare la generazione di adolescenti che ha vissuto il “sogno americano” negli anni Cinquanta-primi anni Sessanta, rappresentare la vita, gli amori, le feste, la cultura, la musica…il tutto condensato nella famiglia di cinque membri dei Cunningham e nei tre migliori amici del timido Richie, il protagonista dai capelli rossi, ossia Potsie, Ralph e l’intramontabile Fonzie, il “James Dean” rubacuori dal cuore tenero, sempre pieno di consigli.

Gli ingredienti sono tutti qui e le risate assicurate anche dopo tanti anni da questa serie datata ma ormai cult della televisione.

Happy Days è una serie che merita di essere ricordata e il calore con il quale è stata accolta la foto del cast è segno di quanto, dopo 45 anni, sia ancora nei cuori dei fan.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!