Si riaccende il 'dissing' tra Maurizio Gasparri e Fedez dopo le polemiche al vetriolo degli anni scorsi. Tutto è partito da un tweet del senatore di Forza Italia che ha annunciato su Twitter di aver ripreso le iniziative legali nei confronti del rapper milanese. Un ‘cinguettio’ che non è passato inosservato, con il marito di Chiara Ferragni che ha risposto per le rime all’esponente politico. Nello specifico il cantante ha criticato Gasparri per aver riferito via social di aver parlato pubblicamente di una vicenda giudiziaria in un momento delicato per il Paese.

“Comunica le cause via tweet non si sa per cosa poi. Se non lo pagassimo noi da dieci anni farebbe anche ridere” - ha tuonato l’artista che in un successivo tweet ha aggiunto “a questa classe politica serve l’insegnante di sostegno”. Stoccata alla quale il senatore in maniera sarcastica: “Più aggiungi più ti costa”.

Il lungo botta e risposta a colpi di tweet e querele tra il senatore di Fi e il rapper

Rancori mai sopiti sono improvvisamente tornati d’attualità. Tra Maurizio Gasparri e Fedez non c’è mai stato buon feeling ed in passato sono stati protagonisti di accesi scontri a colpi di tweet che hanno portato entrambi ad intraprendere azioni legali.

Nel 2015 il senatore di Forza Italia riferì di essere stato querelato dal rapper che aveva chiesto 100.000 euro per alcune espressioni utilizzate dal politico. “Lui mi ha denunciato perché l’ho chiamato coniglio ma sono andato a controllare ed ho visto che lui mi ha definito maiale e per questo voglio 500.000 euro” - aveva riferito l’ex vice presidente del Senato nel riferire che aveva presentato controquerela precisando che avrebbe dato tutto in beneficenza.

L’anno prima Gasparri aveva pubblicato un commento al vetriolo ad un’immagine del rapper con il cartello “#stopinvasione della Lega Nord, io ospito i migranti gratis”. Dall’altra parte il senatore aveva ironizzato sui tatuaggi di Fedez: “Quel coso dipinto mi ispira pena. Uno che tratta così il suo corpo chissà come ha trattato il cervello".

Gasparri: 'Ripresa attività giudiziaria nei confronti di Fedez', il cantante: 'Si è svegliato male'

La polemica tra Fedez e Gasparri si è riaccese oggi (23 aprile) per un tweet dell’esponente politico. Quest’ultimo ha riferito di aver ripreso l’attività giudiziaria nei confronti dell’ex giudice di X Factor: “Dopo le sue parole inevitabile e costoso”. Un annuncio al quale ha prontamente risposto il rapper milanese ricordando una precedente vicenda che lo vidi scontrarsi con il senatore di Forza Italia: “Peccato che quando fu vicepresidente del Senato diede pubblicamente della cicciona e drogata ad una minorenne. Ma nulla cambia qua”.

Subito dopo Fedez ha pubblicato un altro messaggio social al vetriolo: “Un paese al collasso e il senatore Gasparri trova il tempo per annunciare via tweet una causa nei miei confronti (a caso) perché oggi si è svegliato male”.

L’ex vice presidente del Senato ha ribattuto: “Più aggiungi, più ti costa”.