Lady Whistledown in persona ha annunciato la notizia che tutti gli appassionati spettatori di Bridgerton aspettavano. La serie Netflix, considerata uno dei fenomeni televisivi degli ultimi tempi, è stata ufficialmente rinnovata per una seconda stagione. L'annuncio è stato affidato alla tagliente 'gossip girl' della serie, in un video rilasciato sui social e diffuso in ogni dove per la felicità dei fan. L'elegante e trasgressivo drama in costume prodotto da Shonda Rhimes (Grey's Anatomy, Scandal) tornerà con nuove vicende da raccontare, incentrate questa volta su Lord Anthony Bridgerton, interpretato da Jonathan Bailey.

Stando alle anticipazioni contenute nel video-annuncio, le riprese dei nuovi episodi inizieranno in primavera.

La seconda stagione di Bridgerton sarà incentrata su Anthony

Confermato il rinnovo della serie, l'attenzione è adesso rivolta verso la trama della seconda stagione. Secondo le anticipazioni rilasciate sul web, il nuovo ciclo sarà basato sul secondo libro della saga di Julia Quinn. Il titolo del romanzo in questione è 'Il visconte che mi amava', incentrato su Anthony. Dunque, la serie si concentrerà ancora una volta sulla famiglia Bridgerton, spostando però l'obiettivo dalle vicende amorose di Daphne (Phoebe Harriet Dynevor) a quelle del fratello primogenito. Il rinnovo della serie sembrava quasi scontato, considerate la popolarità raggiunta in poco tempo (meno di un mese) e il clamore mediatico scatenatosi attorno alla prima stagione.

La stima fatta da Netflix attualmente ammonta a circa 63 milioni di visualizzazioni raggiunte in quattro settimane.

Rinnovata Bridgerton, la serie Netflix prodotta da Shonda Rhimes

Uscita lo scorso 25 dicembre su Netflix, Bridgerton per molti è stata una vera e propria sorpresa sotto l'albero.

I telespettatori sono rimasti colpiti dagli sfavillanti colori dei costumi e dalla disinvoltura con cui i personaggi hanno affrontato alcune tematiche. Inoltre, sono stati apprezzati la voce narrante di Julie Andrews e la presenza dell'attore Regé-Jean Page (nel ruolo del duca Simon Bassett) che ha subito attirato l'attenzione del pubblico femminile.

Tutti questi elementi sono stati sapientemente mescolati dall'autore Chris Van Dusen che ha ambientato la vicende nell'Inghilterra dei primi dell'800, nell'età della Reggenza (1811-1820). La prima stagione, composta da otto episodi, racconta le vicissitudini amorose di Daphne Bridgerton che fa il suo debutto nel "mercato matrimoniale" del 1813, in una società che appare più contemporanea che ottocentesca, caratterizzata da pettegolezzi, inganni e tradimenti.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!