Tanti colpi di scena accadranno in occasione del nuovo episodio di Terra Amara, previsto il 9 agosto in prima visione su Canale 5. La trama della soap opera annuncia che i lavoratori saranno sul piede di guerra. Essi, infatti, accuseranno Demir Yaman della morte di Rustem, il padre di Muslum. Zuleyha, invece, riuscirà a ritrovare suo figlio Adnan.

Terra Amara: anticipazioni episodio martedì 9 agosto

Le anticipazioni di Terra Amara, riguardanti il nuovo episodio che i telespettatori avranno modo di assistere martedì 9 agosto dalle ore 14:35 in prima visione sui teleschermi di Canale 5, annunciano sorprese a non finire.

In dettaglio, alla tenuta si vivranno ore di angoscia. Tutti, infatti, apprenderanno della scomparsa del piccolo Adnan, lasciato incustodito dalla bisnonna nel bosco. Anche Yilmaz apprenderà della tragica novità. Per tale ragione, il protagonista inizierà la sua personale battuta di ricerca per consegnare a Zuleyha suo figlio. A tal proposito, Nazire inizierà ad avere dei sospetti su come sono andati realmente i fatti. Alla fine, la donna deciderà di confidarsi ad Akkaya.

Demir cerca di rassicurare Zuleyha

Nell'episodio trasmesso il 9 agosto sui teleschermi di Canale 5, Yilmaz riuscirà a ritrovare Adnan grazie alla rivelazione di Nazire. Intanto anche Demir apparirà disperato nella ricerca di suo figlio.

Difatti, il giovane Yaman si scaglierà come una furia contro un pastore Favzi. Cengaver, a questo punto, interverrà affinché l'amico non si cacci nei guai.

Nel frattempo, Zuleyha riuscirà a riabbracciare suo figlio. In seguito, la protagonista deciderà di avere un confronto con suo marito. In questo frangente, l'Altun dimostrerà di avere intenzione di scoprire se ci sono dei malintenzionati, disposti a tutto pur di colpire la famiglia Yaman.

Demir, a questo punto, cercherà di tranquillizzare il più possibile sua moglie, omettendo però di dirle la verità sull'incendio avvenuto alle case degli operai.

I lavoratori reputano il giovane Yaman il responsabile della morte di Rustem

Allo stesso tempo, Rustem morirà. Una perdita, che renderà sempre più tesi i rapporti tra gli operai e la famiglia Yaman.

A tal proposito, i lavoratori reputeranno il giovane Yaman il responsabile della morte del padre di Muslum. Una voce arriverà alle orecchie di Hunkar, che deciderà di confrontarsi con suo figlio. Difatti, la matriarca vorrà fargli presente che sono stati commessi degli errori in passato. Sarà in questo frangente che verrà data l'identità del misterioso rapitore di Adnan. Una svolta che arriverà grazie a un commento della bisnonna Azize, affetta da problemi di memoria legati all'avanzare dell'età.