I sindacati hanno deciso di proclamare uno sciopero che riguarda i casellanti autostradali, poiché non si vuole rinnovare loro il contratto. Ogni turno di lavoro, perciò, prevederà quattro ore di sciopero e precisamente gli orari di chiusura, a partire da sabato 3 agosto, andranno dalle 10.00 alle 12.00, dalle 18.00 alle 22.00 e dalle 22.00 alle 02.00 di domenica 4 agosto 2013.

Gli investimenti nel settore sono calati, anche se è aumentato il costo dei pedaggi. Non si può ancora sapere con sicurezza quali disagi dovranno affrontare gli automobilisti: quel che è certo è che sarebbe bene tenere in considerazione una strada alternativa, per non rischiare di rimanere bloccati.

Lo sciopero è stato indetto dalla Cigl, Cisl e Uil e non è stato ancora detto se rimarranno bloccati sono i caselli dotati di personale, oppure anche quelli automatici. Potrebbero rimanere comunque aperti i caselli con le insegne gialle, dedicati al Telepass, e quelli con le insegne blu, per chi possiede la carte. Da tutto ciò dipenderà il traffico della giornata di sabato.

I giorni 3 e 4 agosto 2013 saranno particolarmente densi di persone che andranno in vacanza ed è proprio per questo che forse si sono scelti questi giorni per scioperare. Qualcuno magari deciderà di provare lo stesso a oltrepassare i caselli in modo totalmente gratuito, ma non è detto che ci riesca.

Roberto Alesse, il garante degli scioperi, ha deciso di convocare nella giornata di lunedì 29 luglio i sindacati e le Associazioni, al fine di chiarire la situazione e ridurre i disagi che peseranno sull'esodo estivo.

I migliori video del giorno