Un'agitazione che durerà ben 24 ore, e che è stata proclamata dall'Unione Sindacale di Base (USB) dell’Emilia Romagna. Trattasi dello sciopero che nella Regione riguarderà il personale di bordo di Trenitalia in accordo con quanto è stato reso noto con un comunicato ufficiale nella giornata di ieri, mercoledì 18 settembre del 2013, dal Gruppo Ferrovie dello Stato. L'agitazione del personale di bordo di Trenitalia è stata programmata per le ore 21 di sabato 21 settembre del 2013 per poi concludersi alla stessa ora del giorno dopo, domenica 22 settembre del 2013.



Lo sciopero di sabato prossimo in Emilia Romagna fa seguito a quello che è stato proclamato lo scorso 4 settembre del 2013, sempre da parte del personale di bordo di Trenitalia.

Per l'occasione lo sciopero è stato di solo un'ora, dalle ore 9 alle ore 10, senza di conseguenza andare ad incidere sul traffico ferroviario a lunga percorrenza.



Intanto, scioperi a parte, da domenica scorsa 15 settembre del 2013 è partito proprio per la rete ferroviaria regionale in Emilia-Romagna il piano di velocizzazione dei collegamenti caratterizzato in particolare da riduzioni della durata delle corse fino a cinque minuti.



Si è partiti al riguardo con la velocizzazione di 20 collegamenti per poi procedere ad un'estensione nelle prossime settimane in vista dell'entrata in vigore del nuovo orario invernale di Trenitalia. La velocizzazione delle corse, da e per Bologna, è stata resa possibile grazie all'apertura di una nuova stazione sotterranea per l'Alta Velocità.