Se mai vi è venuta la voglia di visitare questi posti, è meglio che vi affrettiate.

Antartide

Il continente ghiacciato dell'Antartide si sta scongelando. Anche se ci vorrà ancora un certo tempo prima che i ghiacci si sciolgano del tutto, andateci finché è ancora possibile vedere una natura di una bellezza incredibile, distese di ghiaccio immense e catene montuose da togliere il fiato. Nel frattempo si sono adottate misure per rendere minimo l'impatto del turismo sull'ambiente. Il transito negli stretti delle navi da crociera con più di 500 passeggeri non è più permesso e altre misure sono nell'agenda dell'Associazione Internazionale degli Operatori Turistici dell'Antartide.

Monte Kilimanjaro in Tanzania

Alcuni di voi avranno letto il racconto breve del 1936 di Ernest Hemingway "Le nevi del Kilimanjaro", e altri si saranno emozionati con l'omonimo film, in parte autobiografico, del 1952 con Gregory Peck, Susan Hayward e una delle più belle donne di tutti i tempi, la bellissima e affascinante Ava Gardner. Ebbene, pochi posti al mondo sono così pittoreschi come la montagna vulcanica del Kilimanjaro, la cima più alta d'Africa. Uno studio scientifico mostra che le nevi saranno probabilmente sparite nel giro di 20 anni, tenuto conto che negli ultimi cent'anni è sparito l'85% della calotta ghiacciata. Per godervi al meglio l'ascensione, affidatevi ad operatori con guide e portatori del luogo che hanno a cuore la salvaguardia dell'ambiente.

I migliori video del giorno

Grande Barriera Corallina in Australia

Nota come uno delle località principali al mondo per le attività subacquee, la grande Barriera Corallina soffre per l'aumento di temperatura degli oceani, per l'inquinamento delle acque e per la pesca, che stanno causando l'erosione dei più grandi banchi di coralli al mondo. Stando all'IPCC, la velocità di disintegrazione della barriera, vecchia di 7mila anni, non ha precedenti. Alcuni scienziati dicono che la barriera sarà morta entro i prossimi 40 anni, portandosi via una parte significativa di vita marina. Per la sua unica e spettacolare varietà di coralli, pesci e altre forme di vita marina, questo è un posto che un viaggiatore deve vedere assolutamente. E quando lo visitate, limitatevi solo a guardare e non toccare, perché il corallo si danneggia facilmente.

Taj Mahal di Agra in India

Il più elaborato mausoleo al mondo, costruito nel 17mo secolo in memoria di Mumtaz Mahal, moglie del Gran Mogol Scià Jahan, accoglie 3 milioni di visitatori all'anno.

L'ONU e alcuni gruppi culturali stanno facendo pressioni sul governo Indiano per chiudere il Taj Mahal perché l'inquinamento dell'aria, i restauri approssimativi, l'esplosione della popolazione e l'impatto dei turisti ne hanno compromesso la struttura esterna.

Mar Morto, in Giordania ed Israele

Il bacino d'acqua salata e galleggiabile sta evaporando, con il livello che si abbassa di quasi un metro all'anno perché i paesi che vi si affacciano hanno deviato per 50 anni l'acqua del Giordano, il principale tributario del Mar Morto. Il rimedio suggerito è il progetto "Red Dead" che dovrebbe portare con un canale l'acqua del Mar Rosso nel Mar Morto. Un gruppo di ambientalisti locali sostiene che questo progetto comprometterà irrevocabilmente l'ecosistema del Mar Morto. Quello che è certo, però, è che se non si trova una soluzione, questo celebrato mare si prosciugherà nel giro dei prossimi 40 anni. #Tutela ambientale