Il 6 dicembre è stato indetto uno sciopero nazionale dei trasporti. Tra le molte città italiane interessate, la situazione più delicata dal punto di vista dei disagi è destinata a verificarsi a Milano, data la concomitanza con l'inizio del week end di Sant'Ambrogio e con gli ultimi giorni de L'Artigiano in Fiera a Rho. Vediamo tutte le informazioni utili.

Motivazioni dello sciopero

L'agitazione è stata indetta da Usb Lavoro Privato, per protestare contro la riforma complessiva delle Autonomie Locali promossa dal governo Letta. Una riforma, si legge nel comunicato ufficiale, che appare pasticciata e confusa e che comporta "pesanti ricadute sul personale, sia in termini economici, sia in termini di mobilità, sia in termini di dequalificazione professionale".

Dal provvedimento, è l'allarme di Usb, "risultano particolarmente colpiti i lavoratori con contratto di lavoro precario e grandi incertezze rischiano di determinarsi anche sulle società partecipate dalle Province e dalle aziende che svolgono servizi in appalto".

Orari e fasce garantite

La protesta sarà di 4 ore, con orari che varieranno di città in città. A Milano lo sciopero è programmato dalle 8.45 alle 12.45. Le fasce garantite per il trasporto pubblico, dunque, andranno:

  • dall'inizio del servizio alle 8.45;
  • dalle 12.45 alla fine del servizio. 

Ulteriori informazioni sullo sciopero

Per informazioni e aggiornamenti in tempo reale nella giornata di venerdì 6 dicembre è possibile rivolgersi al numero verde 800 808181 o consultare, su Twitter, l'account ufficiale @atm_informa.

I migliori video del giorno