Il mese di dicembre si aprirà in Piemonte con uno sciopero dei mezzi pubblici che di sicuro creerà qualche disagio ai cittadini che sono soliti utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere i posti di lavoro.

Per la giornata di lunedì 2 dicembre 2013, infatti, è stato indetto uno sciopero di 24 ore, che interesserà in particolar modo Torino. Come in ogni sciopero che si rispetti, però, non mancheranno gli orari di servizio garantito, in modo tale da permettere alle persone di potersi spostare seppur con notevole disagio.

Sciopero trasporti Piemonte, 2 dicembre 2013: orari garantiti

Per quanto riguarda il servizio urbano e sub-urbano le fasce garantite, in cui si potrà viaggiare saranno valide nei seguenti slot orari: dalle 6 alle 9 del mattino e dalle 12 alle 15.

Anche il servizio metropolitana permetterà ai propri viaggiatori di potersi spostare dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.

Diversi, invece, gli orari delle autolinee extraurbane, che permetteranno di spostarsi dalle 6 alle 8.30 del mattino e dalle 14.30 alle 17.00.

Questa giornata di sciopero è stata indetta dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl "contro la politica di smembramento del trasporto pubblico locale".

Tuttavia non si tratta dell'unico sciopero che potrebbe interessare il Piemonte in questa settimana: una nuova ondata di sciopero, infatti, è prevista per giovedì 5 dicembre 2013. Nella giornata di martedì 3 dicembre 2013, invece, sciopereranno i dipendenti del servizio trasporti pubblico di Roma.